Venerdì, 30 Luglio 2021
Salute

Parkinson: diventa anche tu un volontario-informatore

Trov@lo , una piattaforma on-line punta a fornire informazioni sulla disponibilità, nelle farmacie presenti sul territorio, di farmaci “anti-Parkinson”. I medicinali, infatti, sono molto difficili da trovare in commercio, con grandi disagi per i pazienti e le loro famiglie. Servono però informatori volontari

I farmaci anti-Parkinson sono molto difficili da reperire in commercio. A Napoli come nel resto d’Italia. Per rispondere concretamente alla necessità di sapere dove e in quali quantità sono disponibili questi preziosi medicinali nasce TROV@LO, piattaforma online per il monitoraggio e la segnalazione di approvvigionamenti e quantitativi .

TROV@LO è stata sviluppata e attivata dal Comitato Italiano Associazioni Parkinson con la collaborazione tecnica di Saverio Cuoghi della società Tempo Consulting e il contributo economico del fondo promozione cooperative aderenti a Legacoop. È inoltre in fase di progettazione un numero verde nazionale che, implementando l’efficienza di TROV@LO, consentirà di ottimizzare i flussi di consegna dei farmaci.

Per monitorare la reale disponibilità dei farmaci e i quantitativi in scorta, aggiornare i dati e consentire il funzionamento del numero verde, sono fondamentali sia il contributo dei volontari sia il mantenimento di una rete efficiente per lo scambio di informazioni tra associazioni e farmacie.

Attualmente, sono trentatré le città italiane interessate dal progetto, ma si punta a coinvolgere sempre più associazioni e a far aderire il maggior numero possibile di farmacie con l’obiettivo di semplificare, almeno sotto l’aspetto della ricerca dei medicinali, la vita delle “famiglie con Parkinson”. Si parla di “famiglie” – spiegano i volontari del Comitato - perché si tratta di una malattia che coinvolge i familiari, oltre che nella cura della persona proprio nella ricerca dei medicinali.

Si stima che i pazienti con Parkinson in Italia oggi siano tra i 300.000 ed i 600.000.

L’età di insorgenza si abbassa di anno in anno e non esiste una cura, ma solamente terapie farmacologiche e chirurgiche di contenimento, cioè in grado di migliorare la sintomatologia anche se solo limitatamente nel tempo. Chi vuole collaborare come segnalatore può scrivere a emergenza.farmaci@comitatoparkinson.it.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parkinson: diventa anche tu un volontario-informatore

NapoliToday è in caricamento