Domenica, 21 Luglio 2024
Salute

La connessione tra inquinamento e Sla, la malattia che spegne i neuroni

Uno studio della Federico II apre nuove strade per la ricerca di una terapia

Da tempo gli esperti stavano cercando di definire il rapporto tra inquinamento e Sla, conosciuta anche come “malattia del motoneurone”.

La malattia che immobilizza il corpo

La Sla è una malattia neurodegenerativa progressiva che colpisce i motoneuroni, cioè le cellule nervose cerebrali e del midollo spinale che consentono i movimenti della muscolatura. Ha un decorso drammatico per il paziente, perché la mente resta vigile mentre il corpo progressivamente si immobilizza.

Sla e smog

Il legame tra Sla e inquinamento era stato già evidenziato da alcuni studi.

Elementi essenziali arrivano adesso da una ricerca dell'Università degli Studi Federico II di Napoli condotta nell'ambito di Mnesys, progetto di ricerca che punta a sviluppare nuovi approcci per le neuroscienze.

Lo studio si è concentrato proprio sulla connessione tra Sla e smog rilevando che le nanoparticelle inquinanti, ad esempio PM0.1 e NP20, possano indurre una neurodegenerazione con disfunzione e disregolazione di proteine essenziali per la sopravvivenza dei neuroni.

La ricerca, per gli autori, consentirà di identificare i bersagli di nuovi possibili farmaci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La connessione tra inquinamento e Sla, la malattia che spegne i neuroni
NapoliToday è in caricamento