Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

Siglato il protocollo d'intesa con Federfarma. Niente più file al CUP per richiedere le prestazioni

Siglato tra Cardarelli e Federfarma Napoli il protocollo d’intesa che renderà possibile - a breve - prenotare visite ed esami presso qualsiasi farmacia cittadina. “Un passo in più verso la semplificazione dei processi - spiega il commissario straordinario dell'ospedale partenopeo Anna Iervolino - nell’ottica di fornire ai nostri pazienti soluzioni sempre più comode di accesso alle prestazioni sanitarie”. L'obiettivo è quello di evitare all'utenza i disagi di lunghe attese in fila al Centro unico di prenotazione e velocizzare l'erogazione delle prestazioni. “Quella con Federfarma Napoli - aggiunge Iervolino - è una collaborazione importante, perché ci consente di migliorare ancora di più la nostra prossimità con il territorio grazie alla capillarità delle farmacie”.

Il protocollo costituisce inoltre un ulteriore passo avanti del processo di digitalizzazione dei percorsi assistenziali e dematerializzazione della cartella clinica, con la possibilità di conservare tutti gli esami effettuati in ospedale sul cloud, così da averli sempre a disposizione per controlli e consulti 

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come superare la prova costume con la pole dance

  • Universiadi: per i vincitori una food box ecosostenibile con prodotti tipici campani

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: scatta l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Furto nel Centro Commerciale, ragazza inseguita e arrestata dai carabinieri

  • Caos in via Rosaroll, aggressione e spari: feriti due poliziotti e un cane

  • Concorsone Regione Campania, pubblicati i primi due bandi

Torna su
NapoliToday è in caricamento