Contagio da Coronavirus, la denuncia del Sumai "Non ripetiamo gli stessi errori fatti in Lombardia"

La normativa vigente consente la presenza in servizio di medici positivi al contagio ma asintomatici, fianco a fianco con altri colleghi, personale sanitario e pazienti. Il Sumai: in Campania al momento non è necessario!

Emergenza Covid-19: per il Sindacato Unico Medicina Ambulatoriale Italiana-Sumai ci sarebbe una falla enorme nel sistema di gestione del rischio e contenimento del contagio in Campania: "La nostra segreteria - spiegano in un comunicato il segretario regionale Buonincontri e il vice presidente nazionale Peperoni - sta ricevendo da colleghi notizie estremamente preoccupanti per cui abbiamo scritto alla Regione affinché verifichi".

La denuncia Il comunicato del Sumai denuncia che potrebbero esserci «medici positivi al contagio regolarmente in servizio, fianco a fianco con altri colleghi, personale sanitario e pazienti. Siamo consapevoli che ciò non è contrario alla normativa vigente, ma riteniamo che una norma nata per le circostanze drammatiche in cui hanno operato ed operano tuttora i colleghi del Nord Italia non si concilii con l’attuale situazione della Campania, dove i medici sono ancora in numero sufficiente per fronteggiare l’avanzare della pandemia».

I medici del Sumai chiedono così a gran voce che i colleghi positivi al coronavirus non frequentino gli ospedali, in modo da non dare proprio loro un contributo al contagio di cittadini e colleghi finora indenni. «La carenza di personale sanitario che si sta verificando in alcune regioni del Nord, particolarmente in Lombardia, è stata conseguenza della mancata messa in quarantena - dice Gabriele Peperoni - non dobbiamo ripetere gli stessi errori. Stesso discorso anche per il personale sanitario che lavora nei distretti dove c’è una completa mancanza di DPI e la sanificazione delle strutture è sporadica»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boss delle Cerimonie, Davide Gaetano trova lavoro: "Vado in Svizzera"

  • Campania "arancione", si attende solo l'ufficialità. Cosa cambia da lunedì

  • Polemica 'Città Segrete', Augias: "Se volete migliorare Napoli la realtà va raccontata"

  • Campania arancione, l'esperto del Cnr: "Napoli e Benevento da zona rossa, bisognava riaprire a maggio"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 26 aprile: una sorpresa ai Cantieri e la scoperta di Mariella

  • Campania in zona arancione: ore decisive

Torna su
NapoliToday è in caricamento