E' campano il nuovo presidente della Società italiana di Chirurgia plastica

Francesco D'Andrea, direttore tra l'altro della Scuola di Specializzazione della Federico II, nominato al vertice della SICPRE

La prestigiosa Società Italiana di Chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica - Sicpre - sarà guidata dal campano Francesco D’Andrea, docente ordinario di Chirurgia plastica presso l’Università Federico II di Napoli, dove ricopre anche i ruoli di direttore di sede aggregata della Scuola di specializzazione di Chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica, direttore del Master universitario di II livello di Medicina estetica e direttore del reparto di Chirurgia plastica dell’azienda ospedaliera, nonché membro della commissione ministeriale per le protesi.

La nomina di D'Andrea sarà ufficializzata durante il 68° Congresso della Sicpre, dal titolo «La chirurgia di confine, i confini della chirurgia», che si terrà a Palermo dal 26 al 28 settembre, con la partecipazione dei maggiori esperti mondiali del campo, come Pedro Cavadas della clinica Cavadas di Valencia, noto per avere eseguito numerosi interventi pionieristici.

«Si tratta di una carica prestigiosa, ma soprattutto impegnativa - spiega D'Andrea - che assumerò con spirito di servizio, affinché si mettano in essere tutte le iniziative possibili perché questa disciplina venga tutelata. Oggi - continua D'Andrea - viviamo in un mondo in cui la chirurgia plastica viene utilizzata in maniera impropria da chi non è specialista e le conseguenze negative sono poi a carico dei cittadini. Il mio ruolo sarà quindi quello di rapportarmi con le istituzioni, affinché si possa rendere questa disciplina sempre più sicura a tutela del paziente, ma anche del professionista serio che la applica».

Tra i principali campi di interesse di D’Andrea la chirurgia ricostruttiva della mammella, chirurgia dei tumori cutanei, chirurgia plastica dei traumi e degli esiti di trauma, chirurgia plastica dei pazienti ex obesi, chirurgia estetica del viso e del corpo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento