Hai bisogno di più energie e concentrazione? prova il power nap (la pennichella)

Arriva direttamente dagli Stati Uniti il metodo per combattere la stanchezza al lavoro, all'università o a scuola (ma a Napoli lo conosciamo da sempre)

I pregiudizi contro la "pennichella" stanno finalmente per finire.Negli Stati Uniti, infatti, sono sempre più gli scienziati e gli esperti di benessere schierati a sostegno del power nap che, tradotto letteralmente, significa il “riposino che dà la carica”.  E per ottime ragioni: la siesta dà all'organismo un concentrato di energia e contribuisce, in maniera determinante, ad aumentare salute e capacità mentali.   

Contrariamente ad oltre l'80 per cento dei mammiferi presenti sulla terra, l'uomo è l'unico che da adulto dorme una sola volta nell'arco delle 24 ore, con la conseguenza di andare incontro ad un calo di energie, con il rischio di scarsa capacità di concentrazione, più errori e ulteriore stress. Se poi i giovani sono più elastici e sopportano meglio ritmi pressanti, a partire dai 30 anni il bisogno di un riposino è decisamente forte: gli scienziati americani hanno "misurato" che capacità di concentrazione,  prontezza di riflessi e anche l'umore subiscono un vero e proprio crollo esattamente dopo 12 ore dal punto di mezzo del sonno notturno. Se cioé si va a dormire a mezzanotte e ci si alza alle sei, alle 3 del pomeriggio il cervello comincerà a perdere colpi.

Sono sempre di più, quindi, le aziende che si stanno organizzando con appositi spazi dedicati al power nap per i loro dipendenti.

Ma vediamo come deve essere un perfetto power nap e quali benefici apporta.

Che cos’è Il power nap è un pisolino ristoratore che va da 10 a massimo di 30 minuti e  aiuta a risolvere i cali di energia e di concentrazione e la diminuzione di produttività e di motivazione. La durata è molto importante: infatti, se si superano i 30 minuti si rischia di entrare a gamba tesa nella terza fase del sonno: il sonno profondo e senza sogni per cui, al risveglio, l’effetto zombie  è assicurato.

Il power nap, quindi, non è un vero e proprio sonno, ma più un momento rilassante durante il quale lasciarsi andare e ricaricare le batterie.

Perché è utile In concreto il power nap:

  • aiuta il cervello a lavorare meglio, migliorando la capacità di risolvere i problemi e la produttività;
  • migliora la concentrazione e l’attenzione;
  • migliora la memoria, dunque è perfetto per chi studia;
  • migliora l’umore;
  • diminuisce sensibilmente le sensazioni di stanchezza e fatica e riduce i livelli di stress, aiutando quindi anche il cuore, la pressione arteriosa e la gestione del peso.

Diffusione Questa pratica applicata all’ambito lavorativo è nata e si è sviluppata negli Stati Uniti già nel secolo scorso. Nella Grande Mela, molti alberghi affittano poltrone (al costo di circa 10 dollari per mezz'ora) per permettere ai lavoratori di riposare prima di tornare al lavoro. In Cina sono stati creati dei veri e propri hotel esclusivamente per il sonnellino dei dipendenti: al posto di camere e letti ci sono apposite "capsule" rilassanti insonorizzate. Negli USA sono moltissime le aziende, Google prima fra tutte, che offrono la possibilità di fare un power nap a lavoro, dove ci sono aree attrezzate proprio per questo.Da tempo il power nap è sbarcato anche in Europa: in Svizzera e in Gran Bretagna, infatti, alcune aziende mettono a disposizione aree adibite proprio al sonnellino dei dipendenti, chiamate sleeping pods.

A Napoli, in attesa che le aziende pubbliche o private si adeguino a questa pratica ormai internazionale, dal momento che siamo bravissimi a fare di necessità virtù e cioé ad "arrangiarci", il power nap  - se il tempo e la distanza lo permettono - riusciamo a farlo nell'intervallo, sdraiati sulla sabbia o sugli scogli lungo via Caracciolo  o, semplicemente, seduti al sole su una panchina   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania verso la zona rossa: ecco da quando e perchè è inevitabile

  • Insegnante muore pochi giorni dopo la prima dose di vaccino: aperta un'inchiesta

  • Zona rossa, attività e negozi che rimarranno aperti: l'elenco

  • Campania in zona rossa: cosa cambia per gli spostamenti

  • Campania verso la zona rossa, cosa cambia con il Dpcm Draghi: le nuove regole

  • Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Torna su
NapoliToday è in caricamento