Giovedì, 28 Ottobre 2021
Salute

In aumento la percentuale di bambini contagiati dal Covid: i consigli della Società italiana di pediatria

Nell'ultimo mese 1/4 dei malati di Covid sono bambini e tra loro uno su tre sconta il "long-Covid"

"Secondo l'ultimo report dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS) - ha spiegato Elena Chiappini, pediatra esperta di Malattie Infettive presso l'ospedale Meyer di Firenze e professore associato di Pediatria generale e specialistica presso l'Università degli Studi di Firenze, nel corso del XXXIII Congresso della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale - nell'ultimo mese i soggetti in età pediatrica che hanno contratto l'infezione da COVID-19 hanno rappresentato il 25% dei casi segnalati".

Bambini e ragazzi si stanno dunque rivelando una fascia di popolazione importante nel contenimento dell'epidemia. E questo per gli esperti si spiega con due fattori:

  • attualmente oltre il 90% dei casi isolati sono riconducibili alla 'variante delta', che è altamente contagiosa e ha totalmente soppiantato la 'variante alpha';
  • i bambini sono la fascia di popolazione meno vaccinata.

"Quindi il dato del 25% di contagiati in età pediatrica non stupisce - aggiunge la specialista - è vero che si dice che i quadri gravi nei bambini sono molto rari, ma dati recenti confermano che l'incidenza della sindrome infiammatoria multisistemica è importante".

Il Manuale per contrastare i danni post Covid nei bambini

La Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale ha presentato un vero e proprio 'Manuale di prevenzione e gestione dei danni indiretti nei bambini ai tempi del Covid-19'.

"Si è registrato, in tutte le Regioni italiane e anche nei Paesi esteri, un calo delle campagne vaccinali, non per COVID-19. Un ulteriore danno indiretto - aggiunge la Prof. Chiappini - è dovuto ai mancati controlli per i bambini con patologie croniche o tumori che, soprattutto nelle prime fasi della pandemia, non sono stati seguiti in modo adeguato".

Long Covid e bambini

Tra gli effetti indiretti più diffusi della pandemia gli esperti registrano disturbi di

  • ansia,
  • depressione,
  • attacchi di panico,
  • autolesionismo
  • disturbi del comportamento alimentare.

"In generale - sottolinea la Prof. Chiappini - abbiamo avuto una esplosione di patologie psichiatriche, a partire dai disturbi del comportamento alimentare e abbiamo registrato un disagio psicologico anche in chi non ha sviluppato quadri psichiatrici. Molti bambini, poi, hanno sperimentato lutti in famiglia. I bambini sono dunque una popolazione al momento fragile, da proteggere".

C'è poi la questione del cosiddetto 'long Covid' nei soggetti in età pediatrica: "Uno studio pubblicato su Acta Paediatrica dal dottor Danilo Buonsenso di Roma ha rilevato un'incidenza abbastanza importante del 'long Covid' nel bambino: più di un terzo del campione analizzato aveva uno o due sintomi persistenti a quattro mesi o più dopo l'infezione. Un altro quarto presentava tre o più sintomi. Insonnia, astenia, mialgie e sindrome simil-influenzale erano quelli più comuni, in modo simile a quanto osservato nelle popolazioni adulte. I dati sono tuttavia contrastanti. Sicuramente - ricorda la pediatra - è importante che per i bambini ed i ragazzi che hanno avuto una forma grave di Covid sia stabilito un follow up a lungo termine con controlli approfonditi a livello pneumologico, reumatologico, ematologici, psicologico, cardiologico".

I disturbi di ansia, in particolare, nei bambini si manifestano in modo diverso in base all'età: da una ricerca realizzata dall'ospedale Gaslini di Genova, è emerso infatti che

  • fino a 5-6 anni i disturbi d'ansia si manifestano con sintomi fisici come mal di testa, mal di pancia, ma anche paura del buio e ansia di separazione
  • dai 7 anni in su possono comparire segni di distress, alterazioni del pensiero, panico, disturbi del sonno e dell'umore.

In conclusione, spiegano i pediatri, per vedere con chiarezza gli esiti della pandemia sulla psiche dei ragazzi, e non solo, bisognerebbe aspettare dieci anni perché attualmente siamo ancora all'interno della bolla della pandemia con una visione distorta della situazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In aumento la percentuale di bambini contagiati dal Covid: i consigli della Società italiana di pediatria

NapoliToday è in caricamento