Coronavirus: al Policlinico un corso per preparare gli operatori

Nell'incontro saranno illustrate le regole di base per gestire eventuali malati e prevenire la diffusione dell'epidemia

Espressamente riservato al personale - sanitario e non - del Policlinico,  il prossimo giovedì mattina, nell'aula magna  “Gaetano Salvatore”  si terrà un incontro con lo scopo di fornire un’informazione chiara e completa sul coronavirus e su come gestire eventuali casi sospetti o accertati di infezione. Voluto dal direttore generale dell’Azienda ospedaliera universitaria Federico II Anna Iervolino, dal direttore sanitario Emilia Anna Vozzella, con il supporto scientifico ed operativo della UOC di Igiene diretta dalla Prof. Maria Triassi e della Scuola di Medicina e Chirurgia presieduta dal Prof. Luigi Califano, l'incontro si pone come un momento di chiarimento e confronto necessario dopo i recenti avvenimenti e il continuo aumento di nuovi casi d'infezione nell'epicentro dell'epidemia, la città cinese di Wuham. Al 7 febbraio 2020, infatti, risultano oltre 30.000 le persone infettate, e più di 600 le vittime del virus. 

La AOU della Federico II, come da disposizioni nazionali e regionali, ha già messo a punto un percorso di gestione di eventuali pazienti in grado di tutelare, da una parte, la loro salute e, dall’altra, la sicurezza del personale coinvolto nel processo di diagnosi e cura.

Relatori dell'evento saranno Ivan Gentile direttore dell’UOC di Malattie Infettive, Alfredo Guarino direttore dell’UOC di Malattie Infettive Pediatriche, Luca Fontana ed Emma Montella per l’UOC di Igiene dell’Azienda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

Torna su
NapoliToday è in caricamento