rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Salute

800 bimbi rischiano di restare senza terapie

La Battaglia di Andrea, da anni al fianco delle persone diversamente abili, spiega cosa sta succedendo

Rischio collasso per il centro di riabilitazione per bambini diversamente abili A.I.A.S. di Afragola. Stando a quanto si apprende, infatti, l'INPS si starebbe rifiutando di evadere la richiesta del DURC quadrimestrale, in tal modo bloccando di fatto i pagamenti dei debitori nei confronti del centro che, con 129 dipendenti e circa 800 bambini in terapia, rischia così di restare senza fondi e non poter andare avanti.

Ho parlato con il direttore generale Ciro Salzano, che mi ha riferito di aver presentato denuncia ai Carabinieri di Afragola: “Questi problemi purtroppo sono capitati tante altre volte – mi ha raccontato il direttore generale dell'A.I.A.S. di Afragola – ormai siamo stanchi, mi sembra che per ottenere diritti sacrosanti bisogna pregare. Secondo i funzionari dell'Inps, l'Aias di Afragola non avrebbe versato i contributi dei dipendenti – mi ha riferito il direttore - pertanto non avremmo diritto a ricevere il DURC: cosa falsissima, perchè i contributi sono stati versati attraverso la cessione di credito sulle fatture fatte alla Asl, e tutto è tracciato e sta agli atti. A farne le spese, oltre al centro e ai suoi dipendenti, soprattutto i bambini e per loro il danno non è quantificabile perchè irreversibile. Se il centro si ferma, si fermano le terapie. Tutto ciò è inaudito – mi ha detto il direttore – è stata presentata denuncia ai Carabinieri di Afragola, siamo decisi ad andare fino in fondo, perchè siamo stanchi di essere trattati in questo modo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

800 bimbi rischiano di restare senza terapie

NapoliToday è in caricamento