rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Cura della persona Afragola

Bambini disabili senza terapie ad Afragola: l'allarme de La Battaglia di Andrea

Asia Maraucci: "Senza i loro terapisti i nostri piccoli a rischio regressione"

L'allarme era stato lanciato da Asia Maraucci, presidente de La Battaglia di Andrea: "una circolare affissa ai muri del centro Aias di Afragola dice che mio figlio Andrea e circa 150 altri bambini potrebbero essere presto dimessi". Come temuto, questa mattina sono arrivate le prime dimissioni per i piccoli disabili in cura al centro afragolese.

"La settimana è iniziata nel peggiore dei modi - spiega Maraucci - stanno arrivando decine di telefonate di mamme i cui bambini sono stati dimessi. Oltre a sentire le mamme, abbiamo parlato con l'attivista Sasà Scarpa per organizzarci. Mi sembra di vivere in un incubo. È fondamentale che ci diano risposte certe e rapide, nell'interesse dei nostri bambini che per non regredire ogni giorno hanno bisogno di terapie. Chiediamo di non cambiare o, peggio, negare le terapie ai nostri piccoli, già sofferenti. Essere dimessi dall'Aias significa rimetterci in lista d’attesa presso altri centri senza sapere se e quali ci accetteranno. Potrebbero capitare centri distanti dalle nostre abitazioni ma, soprattutto, i nostri piccoli sono abituati ai loro terapisti e il cambiamento porta gravi rischi di regressione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambini disabili senza terapie ad Afragola: l'allarme de La Battaglia di Andrea

NapoliToday è in caricamento