Venerdì, 12 Luglio 2024
Alimentazione

Il tempeh riduce il colesterolo e favorisce il senso di sazietà

Un alimento a base di semi di soia che sta iniziando ad incuriosire anche i consumatori onnivori per i suoi benefici. Scopriamo quali sono insieme al nutrizionista Marty Fierro

Conosciuto anche come “carne di soia”, il tempeh è un alimento di origine indonesiana a base di semi di soia fermentati con un aspetto molto simile al tofu. Oggi viene consumato anche in Europa dove si è diffuso parallelamente alla popolarità dell’alimentazione vegetariana e vegana. A livello nutrizionale viene considerato principalmente una fonte proteica, ma è indicato anche come alternativa agli alimenti di origine animale. Si ottiene dalla fermentazione dei fagioli gialli di soia (i fagioli vengono prima lessati parzialmente, a questi si aggiunge dell’aceto e un agente fermentante che trasforma i legumi in tempeh) che rende questo alimento molto più digeribile dei legumi da cui si ricava (a volte anche ceci o piselli), e non provoca gonfiori intestinali Il tempeh è una buona fonte di ferro e magnesio, di alcune vitamine del gruppo B, e di fibre, e negli ultimi tempi sta iniziando ad incuriosire anche i consumatori onnivori per le sue grandi proprietà nutritive e i suoi benefici. Scopriamoli insieme al nutrizionista Marty Fierro.

I benefici del tempeh

Contrasta i sintomi della menopausa

Il tempeh, derivando dalla soia, contiene isoflavoni, fitonutrienti con azione antiossidante molto utili nella prevenire l’osteoporosi e di disturbi tipici legati alla menopausa, come vampate, insonnia, aumento della fame nervose, cellulite e sovrappeso.

Abbassa il colesterolo

La ricerca ha dimostrato che l’effetto combinato di isoflavoni e vitamina B3 nella soia aiuta in modo naturale a ridurre il colesterolo cattivo (LDL), alzare quello buono (HDL) e abbassare i trigliceridi nel sangue.

Previene le malattie croniche

Gli isoflavoni presenti nel tempeh, avendo proprietà antiossidanti, contrastano l’attività dei radicali liberi e proteggono le cellule dal danno ossidativo che può essere causa di diverse patologie croniche. In particolare, la ricerca ha dimostrato che questi fitonutrienti possono contribuire a ridurre il rischio di malattie come il diabete, i tumori e le patologia cardiache.

Mantiene in salute le ossa

Il tempeh ha un buon contenuto di calcio, un oligoelemento fondamentale per la salute delle ossa. Recenti studi dimostrano che il calcio presente nel tempeh viene assorbito dall’organismo tanto quanto quello presente nel latte, mantenendo in salute le ossa.

Rafforza le difese immunitarie

Il tempeh vanta anche un buon contenuto di saponine, sostanze antinfiammatorie, tonificanti e con potere espettorante, ovvero liberano dal muco in eccesso. Queste effetti benefici rendono il tempeh un alimento che potenzia le difese immunitarie.

Ha un elevato potere saziante

Grazie al buon contenuto di proteine di buona qualità, di sali minerali e vitamine, ha un elevato potere saziante, e per tale motivo un alimento adatto anche a chi è a dieta.

Promuove la regolarità intestinale

Come tutti gli alimenti fermentati, il tempeh contien probiotici, ovvero batteri benefici che promuovono la salute dell’intestino. In particolare alleviano i sintomi dell’intestino irritabile e promuovere la regolarità intestinale.

Controindicazione del Tempeh

Il tempeh è considerato un alimento sicuro ma va evitato se si è allergico alla soia, essendo un alimento derivato da questo legume. Inoltre, alcuni studi suggeriscono che può avere un effetto minimo sulla tiroide, pertanto chi ha problemi alla tiroide, per sicurezza, dovrebbe limitarne o evitarne il consumo.

Come si consuma

Il tempeh si consuma sempre cotto. Prima di cucinarlo, lo si deve tagliare a fette non troppo doppie. Dopodichè lo si può far bollire per alcuni minuti, quindi lo si asciuga bene e poi lo si salta in una padella antiaderente con un filo d’olio. Prima di cuocerlo in padella, lo si può anche marinare con succo di limone, cipolle tagliate a fettine e spezie, come zafferano, zenzero o peperoncino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tempeh riduce il colesterolo e favorisce il senso di sazietà
NapoliToday è in caricamento