Alimentazione

Le pere proteggono da infarto e ictus

Grazie al buon contenuto di antiossidanti, vitamine e fibre abbassano i livelli di colesterolo e proteggono dalle malattie cardiovascolari. Scopriamo tutti i benefici insieme al nutrizionista Marty Fierro

Sono in pochi a sapere che la pera in realtà non è un frutto, ma un pomo del genere Pyrus . Il “vero” frutto è il torsolo ei suoi semi, come nel caso della mela. Consumata sin dai tempi della Presitoria, viene oggi coltivata in Europa e in Cina. Si tratta di un frutto molto apprezzato per le sue infinite proprietà. Per la sua digeribilità e scarsa allergenicità viene consigliata durante lo svezzamento dei neonati, mentre per la sua ricchezza di fruttosio e sali minerali, soprattutto potassio, è indicata per chi pratica sport. Una piccola curiosita': nel XVIII secolo le pere venivano offerte lungo le strade dai venditori ambulanti (i cd “peracottari”), che preparavano deliziose pere cotte ricoperte di caramello e infilzate in un bastoncino.

Secondo uno studio del 2021 i composti attivi che risiedono nella pera, in particolare nella buccia, tra cui flavonoidi, triterpenoidi e acidi fenolici, aiutano a combattere una serie di patologie come il diabete, l'obesità, l'iperlipidemia, l'infiammazione e la cancerogenesi. Le pere si sono anche dimostrate capaci nel rafforzare la salute respiratoria e cardiaca e persino per la pelle. Ma scopriamo quali sono tutti i benefici di questo favoloso frutto insieme al nutrizionista Marty Fierro.

Benefici delle pere

Migliorano la digestione

Essendo ricche di fibre favoriscono la digestione, aiutano a prevenire oa trattare i problemi digestivi, tra cui la costipazione e il gonfiore dello stomaco. Le pere contengono fibra prebiotica che favorisce la salute intestinale, nutrendo i batteri probiotici benefici e supportando la rimozione di scorie e tossine. Inoltre, favoriscono la salute dell'apparato digerente grazie alla presenza di pectina, un diuretico naturale che ha un lieve effetto lassativo.

Proteggono dalle malattie cardiovascolari

Grazie al buon contenuto di fibre, vitamine e antiossidanti, proteggono la salute del cuore. La presenza nelle pere di sostanze fitochimiche antiossidanti garantisce il buon funzionamento delle arterie, la riduzione dell’infiammazione oltre a prevenire alti livelli di stress ossidativo. Inoltre, la pera è anche ricca di pectina, un eteropolisaccaride che aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo in modo naturale e protegge l’organismo dalla comparsa di infarto, ictus, patologie polmonari ostruttive croniche e dall’ipertensione.

Aiutano a prevenire il diabete

Oltre ad avere un basso indice glicemico, sono una ricca fonte di flavonoidi che migliorano la sensibilità all’insulina. Aiutano infatti a prevenire il diabete.

Aiutano a perdere peso

Grazie al basso contenuto di calorie e all'elevato potere saziante, sono alleate della linea, proteggendo dall’obesità e aiutando a mantenere il peso forma.

Rafforzano il sistema immunitario

Essendo ricche di vitamina C, le pere svolgono una potente azione antiossidante che combatte i danni dei radicali liberi e riduce lo stress ossidativo. La vitamina C (o acido ascorbico), infatti, aiuta l’organismo umano a proteggere il DNA, arrestare la mutazione cellulare, accelerare il metabolismo e riparare i tessuti.

Proteggono dai tumori

Le pere, in particolare la buccia, è una ricca fonte di fitonutrienti che include polifenoli, acidi fenolici e flavonoidi. La ricerca ha scoperto che il consumo della buccia ed anche della polpa ha effetti antinfiammatori e protettivi contro il cancro.

Mantengono in salute le ossa

Essendo ricche di vitamina K e boro (due nutrienti fondamentali per la salute della struttura scheletrica) riducono il rischio di osteoporosi, trattano l’infiammazione come l’artrite e rafforzano la massa muscolare. In definitiva, le pere sono considerate dai ricercatori importanti nella prevenzione dei disturbi ossei correlati all’invecchiamento dell’organismo umano.

Ottime per gli sportivi

Essendo una fonte naturale di fruttosio e sali minerali, le pere sono un ottimo spuntino rigenerante, sano e veloce per chi pratica regolarmente sport.

Controindicazioni

Gli effetti collaterali legati al consumo di pere sono molto rari. Tuttavia, il loro effetto lassativo può diventare un problema se si soffre di disturbi intestinali, in primis colite o sindrome del colon irritabile. In tali casi il consumo della pera è sconsigliato. Anche le reazioni allergiche sono rare, ciononostante ci sono alcune persone che manifestano sintomi di intolleranza, come dolori allo stomaco e senso di nausea: in questi casi è sconsigliato consumarle.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le pere proteggono da infarto e ictus
NapoliToday è in caricamento