rotate-mobile
Alimentazione

Nocciole, quali sono i benefici e quante mangiarne al giorno

"Prevengono l'ipercolesterolemia (colesterolo alto) e le malattie cardiovascolari, contrastano l'invecchiamento e facilitano il transito intestinale". Il nutrizionista Marty Fierro spiega perchè è bene consumarne una manciata quotidianamente

Le nocciole sono i frutti dell'albero del nocciolo (Corylus avellana), specie originaria dell’Asia minore e coltivata sin dall'antichità. Oggi vengono prodotte in numerose regioni italiane come Piemonte, Lazio, Campania e Sicilia, ma il produttore principale a livello mondiale è la Turchia. Come le noci e le mandorle, è tutta la frutta secca, sono una buona fonte di vitamine, fibre, proteine nobili, sali minerali e Omega 3. Sono, quindi, un prezioso alleato della salute, ma vanno consumate con cautela. Vediamo insieme al nutrizionista Marty Fierro, quali sono i suoi benefici e quante consumarne ogni giorno.

Proprietà delle nocciole

Oltre ad essere ricche di Omega 3 (i grassi buoni noti perché capaci di abbassare i livelli di colesterolo “cattivo” e prevenire le patologie cardiovascolari), sono una buona fonte di vitamina E, potassio, calcio, fosforo, carotenoidi, flavonoidi e di proantocianine, di cui le nocciole ne hanno il più alto contenuto rispetto al resto della frutta secca. Infine, sono ricche di folati (meglio conosciuti come acido folico), fondamentali per la donna soprattutto in gravidanza e allattamento.

Benefici delle nocciole (e quante consumarne al giorno)

Numerosi studi hanno dimostrato che le nocciole favoriscono il buon funzionamento del sistema cardiocircolatorio, riducono infatti il colesterolo totale e quello cattivo (aumentando quello buono) e abbassano la pressione arteriosa. Essendo ricche di magnesio sono anche ottime per i crampi e dolori muscolari, contrastano l'invecchiamento grazie al buon contenuto di antiossidanti, e migliorano l’attività intestinale. A vantare proprietà vasocostrittrici anche le foglie del nocciolo, utilizzate per alleviare i sintomi delle emorroidi e delle vene varicose.

Si raccomanda un consumo giornaliero di 30 g. Non sono note condizioni che richiedono l’esclusione delle nocciole dalla dieta, fatto salvo i casi di allergia alimentare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nocciole, quali sono i benefici e quante mangiarne al giorno

NapoliToday è in caricamento