Nas in azione a Chiaia: 540kg di prodotti sequestrati e sanzioni per oltre 20mila euro

Continuano i sabato della "prevenzione alimentare", con controlli a tappeto in città

Personale del Dipartimento di Prevenzione dell'ASL Napoli 1 Centro e Carabinieri del NAS sono tornati in azione oggi, con un intervento congiunto di prevenzione per la sicurezza alimentare nel quartiere Chiaia, che ha riguardato le vie più eleganti dello shopping: piazza dei Martiri, via Filangieri, via Vittoria Colonna e Piazza Amedeo.

Importanti anche stavolta i risultati: sono stati infatti ispezionati 21 esercizi di cui 8 ristoranti, 10 bar, un negozio di alimentari, una pescheria e una cioccolateria.

I controlli hanno portato a 78 prescrizioni, 14 i verbali, per totali 20.300 euro di sanzioni e 540 chili di alimentari sequestrati e distrutti tra prodotti ittici, pasticceria, latticini, pane, carni e rosticceria, che diversamente sarebbero stati venduti mettendo a rischio la salute dei cittadini.

Nell'ambito dell'intervento sono inoltre stati sospesi 2 laboratori di cucina e una pizzeria mentre è stato chiuso il deposito di un bar perché non dichiarato.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Orrore in ospedale, per una sigaretta aggredisce un uomo e gli cava gli occhi

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • Stop agli spostamenti interprovinciali (non giustificati), torna l'autocertificazione: la nuova ordinanza

  • Scende dall'auto e si lancia nel vuoto dal ponte dei suicidi: muore 71enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento