rotate-mobile
Alimentazione

Gli 8 incredibili benefici delle arachidi

"Benché siano incluse nella categoria della frutta secca, le arachidi sono in realtà dei legumi, tuttavia vantano gli stessi benefici della frutta secca a guscio". La dott. Daniela Vitiello spiega perchè fanno così bene alla salute e quante ne dovremmo mangiare al giorno

La frutta secca è la protagonista indiscussa delle tavole napoletane durante le festività. I pasti natalizi dei napoletani non possono infatti definirsi completi se a fine pasto non compare sulla tavola ‘o spassatiempo, cioè il classico cesto che raccoglie nocciole, noci, mandorle, fichi secchi e chi più ne ha più ne metta. Tuttavia, la frutta secca andrebbe introdotta nella dieta quotidiana di ognuno di noi poiché è ricca di importanti proprietà per il nostro organismo, tra cui vitamine, fibre, proteine nobili, sali minerali e acidi grassi Omega 3. Insieme alla dott.ssa Daniela Vitiello, scopriamo quali sono benefici delle arachidi (conosciute anche come noccioline americane) e la dose giornaliera raccomandata.

Gli 8 benefici delle arachidi

"Benché siano incluse nella categoria della frutta secca, le arachidi sono in realtà il frutto della pianta dell’Arachide, appartenente alla famiglia delle leguminose. Tuttavia, vantano gli stessi benefici di tutta la frutta secca a guscio.

  • Proteggono dalle malattie neurodegenerative. Grazie alla presenza delle vitamine B6 ed E, che rallentano il processo d’invecchiamento cellulare, e giocano un ruolo fondamentale nel buon funzionamento del sistema nervoso. 
  • Abbassano il colesterolo. Grazie al buon contenuto di acidi grassi Omega 3 che agiscono insieme agli steroli vegetali per ridurre i livelli elevati di colesterolo nel sangue.
  • Aumentano la fertilità. Grazie al buon contenuto di vitamine del gruppo B tra cui i folati, importanti anche nelle donne in gravidanza per evitare la formazione della spina bifida nel feto.
  • Tengono sotto controllo la glicemia. Sono, infatti, consigliate ai pazienti diabetici, poichè abbassano il carico glicemico grazie al buon contenuto di fibre, che rallentano i processi digestivi e consentono un rilascio graduale di carboidrati, evitando picchi glicemici.
  • Hanno un'azione energizzante e ricostituente. Sono ideali come spuntino o merenda per chi pratica sport, poichè ripristinano il potassio e il deposito di glicogeno, che si sono esauriti durante l’esercizio fisico. 
  • Stimolano la crescita. Grazie alla presenza di arginina che stimola il rilascio dell'ormone della crescita. Pertanto, sono indicate nei bambini per favorirne lo sviluppo.
  • Combattono i sintomi della menopausa e della sindrome premestruale. Grazie al contenuto di genisteina (un isoflavone), riducono il cattivo umore, le vampate di calore e lo stato nevrotico, sintomi tipici dj questi stati.
  • Hanno un ottimo potere saziante. Grazie all'alto apporto di proteine, grassi e fibre, sono uno spezzafame ideale.

Dose raccomandata e controindicazioni

Le arachidi, soprattutto quelle salate, sono controindicate per chi soffre di ipertensione e trigliceridi alti. Possono, inoltre, essere allergizzanti, provocando problemi gastrointestinali, asma o addirittura, nei casi gravi, shock anafilattico in chi è allergico. Proprio perchè il loro consumo di può avere effetti collaterali, è sempre meglio sceglierle le arachidi non fritte e non salate, ma preferire quelle intere e di alta qualità per ridurre i rischi. La dose raccomandata è di 25-30 grammi al giorno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli 8 incredibili benefici delle arachidi

NapoliToday è in caricamento