Ritenzione idrica e gambe gonfie: cosa mangiare e cosa evitare

Gli alimenti drenanti che aiutano la silhouette

Per chi soffre di ritenzione idrica e ha le gambe gonfie l'estate certaente non è d'aiuto. Il caldo, infatti, tende a far aumentare la vasodilatazione favorendo il ristagno dei liquidi che è una delle principali cause della pelle a buccia d'arancia.

Comune soprattutto nelle donne, se non è legata a specifiche patologie, la ritenzione idrica trova la sua causa principale nelle più diffuse cattive abitudini: sedentarietà ed eccessi alimentari che in una sorta di loop si associano ad infiammazione del tessuto adiposo, disfunzione vascolare e sofferenza a carico del microcircolo agevolando accumulo e ristagno dei liquidi. Il risultato più evidente sono piedi e caviglie gonfie, gambe dolenti al tatto ed alla compressione,stanchezza e affaticamento, pelle a buccia d'arancia e cellulite.

Il ristagno di liquidi tende a concentrarsi generalmente nelle zone predisposte all'accumulo di grasso, come addome, cosce e glutei, e se è vero che non incide, di per sé, sull'aumento del peso, è anche vero però che il sovrappeso contribuisce a rallentare la diuresi e favorisce la ritenzione idrica.

Per avere gambe snelle e combattere cellulite e pelle a buccia d'arancia, è quindi innanzitutto necessario abbinare una dieta ed un'attività fisica adeguate. Ecco i migliori consigli, per cambiare aspetto alle gambe in pochi semplici step:

Meno sale, più potassio

Tra i principali alleati di cellulite e ritenzione idrica c'è il sale: il primo passo per combatterle, quindi, è diminuire la quantità quotidiana di sodio, aumentando parallelamente l'apporto di alimenti ricchi di potassio, vitamina C e fibre. Tra i modi migliori per ridurre il consumo di sale, è imparare ad utilizzare in cucina le erbe aromatiche e le spezie, capaci di dare sapore e gusto alle pietanze apportando tantissimi benefici al nostro organismo.
Attenzione: il sodio non si trova soltanto nel sale, ma anche in insaccati, formaggi stagionati e prodotti confezionati il cui consumo, quindi, va diminuito

Acqua a go-go

L'acqua è essenziale: bere, infatti, favorisce sia l'eliminazione dei liquidi in eccesso che delle tossine e regolarizza intestino e microcircolo. Il minimo indispensabile è 1 litro e mezzo di acqua. Bene infusi e tisane. Attenzione: sempre meglio acque poco mineralizzate, con residuo fisso inferiore ai 50 mg/L.

Magnesio e co.

Il magnesio assieme al potassio aiuta a combattere cellulite e ritenzione idrica: il potassio infatti regola la distribuzione dei fluidi fra interno ed esterno delle cellule ed è l'antagonista naturale del sodio, favorendo lo smaltimento dei liquidi in eccesso; il magnesio agisce sulla permeabilità della membrana cellulare e, di conseguenza, agevola il passaggio del potassio e di altri oligoelementi.
Magnesio e potassio in natura sono presenti nelle verdure a foglia larga, nella frutta - fragole, pesche, albicocche e banane - e in altri alimenti come cereali integrali, semi oleosi, legumi e frutta secca.

Sì alle fibre

Grazie alla loro capacità di regolarizzare l'attività intestinale e diminuire l'assorbimento di grassi e zuccheri, contribuiscono a tenere sotto controllo colesterolo e glicemia e a drenare tossine e liquidi in eccesso. Via libera quindi a cereali integrali, legumi, mele, carciofi, finocchi, asparagi e prugne.

A tavola carni bianche e pesce

Al bando carni rosse, formaggi e salumi, per prediligere proteine leggere: carni bianche, legumi, uova e pesce

Zuccheri? No grazie 

Per la loro capacità di trattenere i liuidi, gli zuccheri semplici sono tra i principali responsabili dell'infiammazione del tessuto adiposo e della sofferenza del microcircolo a causa della loro capacità di trattenere i liquidi: per combattere cellulite e ritenzione idrica è quindi molto importante ridurre il consumo di zuccheri semplici e farine raffinate (bianche), a favore di cereali integrali (pasta, pane e riso integrali, orzo, kamut, farro, quinoa), ricchi di fibre, che favoriscono il drenaggio dei liquidi e l'eliminazione delle scorie aumentando, inoltre, il senso di sazietà.

10 cibi drenanti per sconfiggere ritenzione e cellulite

Ecco i 10 migliori alimenti drenanti capaci di combattere gambe gonfie, cellulite e ritenzione idrica:

  • ananas
  • anguria
  • asparagi
  • cetrioli
  • cipolle
  • lattuga
  • mele
  • mirtilli
  • pomodori
  • ribes

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, divieti e limitazioni per feste e cerimonie: tutte le decisioni di De Luca

  • Boom di contagi in Campania, nuova ordinanza di De Luca: scuole chiuse e restrizioni sociali

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Orrore in ospedale, per una sigaretta aggredisce un uomo e gli cava gli occhi

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy: ecco dove acquistarle scontate

  • Scende dall'auto e si lancia nel vuoto dal ponte dei suicidi: muore 71enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento