Attualità

Monitoraggio Covid, Brusaferro (Iss): "A giugno quasi tutte le Regioni saranno in zona bianca"

Positivi i dati raccolti dall'Iss. Tutte le Regioni sono in scenario 1, e la media è di 32 casi ogni 100mila abitanti

"Per la prima volta il bianco emerge in modo significativo dalla mappa nazionale". Silvio Brusaferro, presidente dell'Iss e coordinatore del Cts, ha presentato così i dati della cabina di regia sul monitoraggio da Covid-19, riferendosi al colore delle regioni che hanno necessità del grado più basso di restrizioni anti-contagio: "buona parte dell'Italia a metà giugno sarà in zona bianca".

Insomma, la valutazione della cabina di regia è positiva, spiega Brusaferro: tutte le Regioni sono in scenario 1, il rischio, sia di impatto che di probabilità è basso. "Continua quindi una progressiva decrescita dell'infezione. In fatto di incidenza il Paese è a 32 casi ogni 100mila abitanti e tutte le Regioni sono sotto i 50 casi eccetto una, ma queste settimana si aggiungono altre Regioni in zona bianca: Abruzzo, Liguria, Umbria, Veneto. Alcune Regioni sono per la seconda settimana consecutiva in zona bianca, il trend quindi, per la seconda metà di giugno, segnala che buona parte dell'Italia a metà giugno sarà in zona bianca. Tutto questo consente un efficace tracciamento e il contenimento ovvero l'identificazione dei casi. Sappiamo però - ricorda Brusaferro - che ci sono altre varianti che circolano e che possono eludere parzialmente la risposta immunitaria, questo ci impone di avere ancora grande attenzione e di procedere al tracciamento".

I dati del contagio

"La popolazione che contrae l'infezione - prosegue - ovvero l'età mediana, rimane costante, sotto i 40 anni; e ci avviciniamo così al dato della scorsa estate. Continua anche la decrescita dell'età mediana del primo ricovero, 58 anni rispetto ai 60 della settimana precedente, così anche per le terapie intensive, dai 66 ai 65 anni. Altrettanto con i decessi, da 76 a 75 anni; con un quadro sintomatologico dei casi prevalentemente asintomatico e pauci sintomatico". La decrescita riguarda tutte le fasce d'età, è continua e il trend è "ormai abbastanza chiaro". "L'Rt è a 0,68 e quasi tutte le Regioni sono al di sotto il valore di 1, continua pertanto la decrescita delle persone ricoverate in area medica, dal 14 all'11%. Per gli scenari - ricorda Brusaferro - non c'è alcuna Regione a rischio, le proiezioni sono serene".

La campagna vaccinale

Sul fronte vaccinazioni, Brusaferro segnala che "le persone di 80 anni hanno superato la soglia alta di copertura, così anche i 70-79 anni, resta invece in crescita la copertura dei 60-69 anni e via via con le diverse fasce di età. Le persone che hanno completato il ciclo vaccinale sono molte, anche i 50-59 anni stanno superando il 50%". Il presidente dell'Iss ha anche spiegato che è stata condotta un'analisi sugli effetti della somministrazione fino al 2 maggio su un totale di 14 milioni di persone protette: in quasi tutte le categorie c'è stato un crollo dei casi.

"Togliere la mascherina? Non ancora"

"Nessuno ha la formula magica per dire quando si può togliere la mascherina. Il punto è fare in modo che se c'è una persona positiva la maggioranza delle persone attorno sia protetta, quindi la possibilità di trasmissione del virus sia completamente limitata. Questo può consentire poi di allentare anche le misure di protezione come possono essere le mascherine, anche in contesti dove si possono incontrare altre persone. Credo che dobbiamo dunque lavorare molto in questo mese di giugno per raggiungere a luglio la percentuale più alta possibile di popolazione vaccinata a cui vanno aggiunte le persone che hanno contratto l'infezione e sviluppato immunità". "Al di là del discorso immunità di comunità o di gregge e delle soglie possibili da raggiungere – ha spiegato – più larga è la fascia di popolazione protetta, minore è la probabilità che una persona positiva possa incontrare persone a cui può trasmettere efficacemente l'infezione. E questo è un criterio importantissimo, un fattore determinante"..

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monitoraggio Covid, Brusaferro (Iss): "A giugno quasi tutte le Regioni saranno in zona bianca"

NapoliToday è in caricamento