Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

De Magistris: "Villa Comunale resta pubblica. A breve sarà completata"

Il sindaco di Napoli replica alle critiche: "Chi parla di privatizzazione non ha capito nulla. Siamo al rush finale di lavori fondamentali per la città. Il Lungomare sarà pedonalizzato per sempre"

Nessun rischio di pivatizzazione della Villa Comunale. Luigi de Magistris rispende alle critiche seguite all'affidamento della manutezione del polmone verde della città ad un'associazione ambientalista privata. "Chi parla di privatizzazione non ha capito nulla - afferma il sindaco - Noi proseguiamo sulla strada intrapresa in questi anni di una collaborazione pubblico-privato. Siamo felici se ci sono soggetti he vogliono dare una mano, fermo restando che la fruizione degli spazi resterà sempre nelle mani del Comune". 

Gli ultimi anni della Villa Comunale raccontano una storia travagliata, in cui i cancelli sono rimasti più chiusi che aperti. Ancora oggi, percorrendo la Riviera di Chiaia, è possibile notare come tutti i varchi d'accesso siano interdetti dai cantieri. "Siamo vicini a poter aprire la Villa nella sua interessa - assicura de Magistris - in questa zona dela città stiamo facendo interventi importanti. Ci sono stati dei problemi e non li neghiamo, ma siamo in dirittura d'arrivo anche per piazza della Repubblica". 

Tempi certi il sindaco non ha voluto darne, mentre un tempo, almeno ideale, è stato fissato per un altro progetto: "Prima della fine del mandato vorrei mettere la prima pietra della riqualificazione del Lungomare: in questo modo lo rendereo pedonale per sempre, anche se dovesse arrivare Attila dopo di noi".  

Si parla di

Video popolari

De Magistris: "Villa Comunale resta pubblica. A breve sarà completata"

NapoliToday è in caricamento