rotate-mobile
Attualità

Brescia, bambini in festa all'oratorio cantano "Vesuvio erutta tutta Napoli è distrutta"

L'episodio, filmato, è finito nella chat WhatsApp dei genitori che hanno prontamente protestato

Ha dell'inverosimile l'episodio avvenuto a Ghedi in provincia di Brescia, dove in un oratorio, il San Giovanni Bosco, i bambini al termine di una festa hanno cantato "Vesuvio erutta, tutta Napoli è distrutta".

Il Grest è il centro estivo organizzato dalle parrocchie per i bambini dopo l'anno scolastico. Alla festa di chiusura, il 30 giugno, un gruppo nutritissimo di ragazzini – con qualche animatore, ragazzo delle superiori – si è dato a squarciagola al remake di “Feed from desire” che inneggia al Vesuvio.

Il grave episodio è finito in un video, arrivato tramite WhatsApp anche ai genitori dei bambini, i quali sono stati i primi a protestare anche e soprattutto per il mancato intervento di educatori.

Don Alberto Boscaglia, il parroco, intervistato da Il Giorno si è dissociato così: “Non ero a conoscenza dell’episodio né del video. Se è questo ciò che è accaduto, è un episodio da stigmatizzare. L’oratorio si dissocia e sentirà i ragazzi. Mi dispiace, perché non rispecchia la nostra realtà, dove c’è grande integrazione con i molti lavoratori che vengono dal Sud”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia, bambini in festa all'oratorio cantano "Vesuvio erutta tutta Napoli è distrutta"

NapoliToday è in caricamento