menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccino: Aifa vieta lotto AstraZeneca in Italia

“Al momento non è stato stabilito alcun nesso di causalità tra la somministrazione del vaccino e tali eventi gravi"

Anche in Italia è stato vietato un lotto del vaccino AstraZeneca, anche se non si tratta dello stesso sospeso in altri Paesi europei, a seguito della segnalazione di alcuni eventi avversi gravi sul territorio nazionale. Lo rende noto l’Aifa con un comunicato: “A seguito della segnalazione di alcuni eventi avversi gravi, in concomitanza temporale con la somministrazione di dosi appartenenti al lotto ABV2856 del vaccino AstraZeneca anti COVID-19, AIFA ha deciso in via precauzionale di emettere un divieto di utilizzo di tale lotto su tutto il territorio nazionale e si riserva di prendere ulteriori provvedimenti, ove necessario, anche in stretto coordinamento con l’EMA, agenzia del farmaco europea”. 

“Nessun nesso di causalità, al momento”

Al momento non è stato stabilito alcun nesso di causalità tra la somministrazione del vaccino e tali eventi. AIFA sta effettuando tutte le verifiche del caso, acquisendo documentazioni cliniche in stretta collaborazione con i NAS e le autorità competenti. I campioni di tale lotto verranno analizzati dall’Istituto Superiore di Sanità. AIFA comunicherà tempestivamente qualunque nuova informazione dovesse rendersi disponibile”.

Ricordiamo che anche a Napoli sono stati registrati due decessi dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca: una professoressa di Napoli e un operatore ATA di Afragola. In entrambi i casi va specificato che sono state aperte delle inchieste e che al momento nessun nesso di causalità con l'inoculazione è stato stabilito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento