rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità

Un Posto al Sole verso la fascia pomeridiana, fans in rivolta: le ultime indiscrezioni

Potrebbe traslocare alle 18.30 la soap, venendo sostituita da una striscia quotidiana di informazione

Ombre sul futuro di Un Posto al Sole. L'indiscrezione di Dagospia, smentita inizialmente, sul cambio di fascia oraria della soap, sembra trovare conferme nelle ultime ore. La decisione non sarebbe stata ancora presa da parte dei vertici Rai, ma l'ipotesi di un passaggio alla fascia pomeridiana delle 18.30 di Upas sembra concreta. A sostituirla nel serale una striscia di informazione di Lucia Annunziata. In rivolta i fans, che non capiscono tale decisione e gli stessi attori della soap, che vedono nel possibile spostamento un pericolo concreto di perdita di ascolti.

La soap, prodotta da Rai Fiction e Fremantle in collaborazione con il Centro di Produzione TV Rai di Napoli, festeggia in questi giorni il suo 25esimo anniversario con brindisi sul set. Il 21 ottobre alle 18.30 è programmata una diretta social con i protagonisti. "Saranno con noi Marina Tagliaferri, Patrizio Rispo, Alberto Rossi, Lorenzo Sarcinelli, Antonella Prisco, Peppe Zarbo, Marina Giulia Cavalli, Luisa Amatucci, Nina Soldanom Giorgio Borghetti, Samuele Cavallo, Miriam Candurro, Michelangelo Tommaso, Riccardo Polizzy Carbonelli, Luca Turco, Giorgia Gianetiempo, Agnese Lorenzini, Cosimo Alberti, Amato D'Auria", fanno sapere dalla produzione.
La prima puntata è andata in onda il 21 ottobre del 1996. Da allora sono state trasmesse 5.799 puntate per un totale di 104.382 scene girate; 17.000 attori provinati e oltre 100.000 comparse impiegate.

De Luca: "La soap non ha occultato i problemi di Napoli"

"Complimenti e auguri agli attori e ai protagonisti di un Posto al Sole, che compie 25 anni. Una produzione televisiva che ha saputo trasmettere, in tutti questi anni, un’immagine realistica di Napoli e del nostro territorio. Non ha occultato i problemi di Napoli e le sue contraddizioni quotidiane, ma ha rappresentato un quadro completo di quella che è la nostra città, nel bene e nel male, con le sue due facce, attraverso un prodotto popolare e di successo, in grado di parlare alle famiglie e alle persone in carne ed ossa.

Venticinque anni di Un Posto al Sole sono la dimostrazione della grande capacità organizzativa, della professionalità e del rigore nel lavoro che Napoli sa esprimere. La Regione Campania sosterrà e difenderà questa importante esperienza che crea lavoro e promuove l’immagine di Napoli in Italia e a livello internazionale", il post di De Luca di celebrazione della soap.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un Posto al Sole verso la fascia pomeridiana, fans in rivolta: le ultime indiscrezioni

NapoliToday è in caricamento