Truffe agli anziani, firmato protocollo d'intesa Comune di Napoli-Prefettura

Il progetto, finanziato al Comune di Napoli a valere su fondi del Ministero dell’Interno per l’importo di 152.800,00 euro, prevede il potenziamento delle 10 agenzie di cittadinanza, operanti nei territori delle singole Municipalità

Nella mattinata odierna il Prefetto di Napoli Carmela Pagano ed il primo cittadino Luigi de Magistris, hanno sottoscritto il "Protocollo d'intesa di intesa per le attività di prevenzione e contrasto delle truffe agli anziani".

L’iniziativa, in attuazione della direttiva del Ministro dell’Interno istitutiva del Fondo per la prevenzione e contrasto alle truffe degli anziani, è finalizzata ad attuare una strategia di azione sul territorio in stretto raccordo con le amministrazioni locali.

Il progetto, finanziato al Comune di Napoli a valere su fondi del Ministero dell’Interno per l’importo di 152.800,00 euro, approvato in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, prevede il potenziamento delle 10 agenzie di cittadinanza, operanti nei territori delle singole Municipalità, che hanno la funzione di rafforzare le espressioni di cittadinanza attiva al servizio della comunità locale, favorire lo sviluppo di reti stabili tra associazioni di volontariato e del terzo settore e sostenere nuove pratiche di welfare territoriale, attraverso percorsi di assistenza ed inclusione sociale, soprattutto a favore delle fasce più deboli della popolazione.

Inoltre il Comune, nell’ottica di sviluppare ulteriormente l’attività preventiva dei fenomeni di truffa agli anziani, garantirà - di concerto con le Forze dell’ordine - la cooperazione della polizia municipale nell’attività di formazione dei referenti delle agenzie di cittadinanza.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Napoli, caso sospetto al Pellegrini: ricoverato cittadino cinese

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Coronavirus cinese: le istruzioni del Ministero della Salute

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Allarme coronavirus, Verdoliva: "Dovesse arrivare qui lo affronteremmo"

Torna su
NapoliToday è in caricamento