Domenica, 21 Luglio 2024

Il dramma dei trans in carcere: "Legge non chiarisce dove collocarli"

Le carceri italiane non sono un luogo confortevole e lo sono ancor meno per le persone transgender. La collocazione in carceri femminili di chi ha già efettuato l'operazione per il cambio di sesso biologico è chiara e chi da uomo è diventato donna viene condotto in un carcere femminile. Più complessa la situazione di chi, pur avendo cambito identità anagrafica, conserva il suo sesso biologico.

Una vacatio legis che causa discriminazioni e tensioni all'interno delle carceri. Di questo ci è discusso nella sala Giunta del Comune di Napoli. Le situazioni più complesse vengono affrontate con l'aiuto di associazioni e volontariato. Da un anno anche nel carcere di Poggioreale è stato aperto uno sportello di ascolto per le persone transgender.

Video popolari

NapoliToday è in caricamento