Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità

Piercing e tatuaggi: aggiornamenti sul nuovo regolamento comunale a Napoli

Il punto sul nuovo Regolamento per la disciplina delle attività di piercing e tatuaggio

La commissione Attività Produttive del Comune di Napoli, guidata da Vincenzo Solombrino, ha fatto il punto sul nuovo Regolamento per la disciplina delle attività di piercing e tatuaggio.

Con la delibera di proposta al Consiglio n. 625 dello scorso 20 dicembre 2019, la Giunta Comunale ha approvato il "Regolamento per l’esercizio delle attività di acconciatore e di estetista". Come già evidenziato nelle riunioni precedenti, l’Amministrazione ha inteso soprattutto procedere a un adeguamento normativo per la disciplina delle attività di tatuaggio e piercing, ricomprese in quelle di cura della persona.

Nel corso del confronto, sono stati trattati alcuni aspetti che erano emersi negli incontri precedenti. Sono intervenuti, per l’Area Sviluppo Socioeconomico e Competitività, la responsabile Monica Tommaselli e il funzionario Crescenzo Ordichelli. Gli uffici hanno chiarito, ad esempio, che non è possibile imporre l’obbligo di copertura assicurativa, essendo questa una scelta libera dell’operatore (il problema era stato posto, nell’ultima riunione, dal consigliere Nino Simeone). Allo stesso modo – le Municipalità 2 e 6 avevano formulato alcune osservazioni e proposto un emendamento al regolamento – non è possibile imporre all’Asl l’obbligo di eseguire controlli semestrali, essendo questa una sua competenza esclusiva.

Prima dell’approdo della delibera in Consiglio Comunale, il presidente Solombrino concorderà con l’assessora Rosaria Galiero un confronto con le principali associazioni di categoria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piercing e tatuaggi: aggiornamenti sul nuovo regolamento comunale a Napoli
NapoliToday è in caricamento