menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi Covid-19, il Comune di Napoli fa slittare i termini per pagare la Tari

L'annuncio del vicesindaco Panini: tutti i dettagli sul pagamento

La rata unica e le quattro rate della Tari 2020 sono stete oggi fatte slittare dall'amministrazione cittadina attraverso una delibera a firma di Enrico Panini, vicesindaco con delega ai Tributi.

Queste le nuove scadenze:
    1. scadenza della rata unica: dal 16 giugno al 30 ottobre;
    2. scadenza della prima rata: dal 16 giugno al 30 settembre; 
    3. scadenza della seconda rata: dal 16 luglio al 30 ottobre;
    4. scadenza della terza rata dal 16 settembre al 30 novembre 2020;
    5. scadenza della quarta rata dal 16 novembre al 29 gennaio 2021.

"L’emergenza epidemiologica ha indebolito la città nel suo complesso, con ricadute negative non solo sulle attività produttive, sociali e turistiche, ma anche sulle famiglie - ha dichiarato Panini - Abbiamo deciso ancora una volta di intervenire con solerzia a sostegno di tutto il tessuto economico e sociale”.

Una delle possibili misure agevolative di primo sostegno ai cittadini e alle attività commerciali è rappresentata dallo spostamento dei termini di pagamento della Tari, posticipandoli rispetto a quelli ordinari. Pertanto, il contribuente potrà versare le somme dovute in un’unica soluzione entro il 30 ottobre 2020 o, in alternativa - ha concluso il vicesindaco - ha facoltà di effettuare il pagamento suddividendo l’ammontare complessivo in quattro rate tutte ampiamente posticipate”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Mina Settembre, anticipazioni puntata 31 gennaio

Attualità

Mina Settembre, è ancora un trionfo di ascolti per la serie "napoletana"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Liceo Vico occupato: è il secondo istituto a Napoli

  • Cronaca

    Due bimbi positivi all'Orazio di Posillipo: madri in agitazione

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento