Sabato, 13 Luglio 2024
Attualità

Penisola Sorrentina, targhe alterne e divieto di mezzi pesanti: come cambia la viabilità dall'8 aprile

Un provvedimento interesserà la SS145 dalla galleria di Santa Maria di Pozzano fino a Sorrento dalle ore 8.00 alle ore 19.00, fino a fine settembre

Da aprile a settembre cambia la mobilità nella Penisola Sorrentina. Un provvedimento interesserà la SS145 dalla galleria di Santa Maria di Pozzano fino a Sorrento dalle ore 8.00 alle ore 19.00 e osserverà un calendario ben preciso:

- dall’8 aprile al 31 maggio, tutti i venerdì, sabato e domenica, festivi e prefestivi;

- dal 1° giugno al 30 settembre, tutti i giorni.

"Grazie alla guida autorevole del Prefetto di Napoli che ha sin da subito istituito un tavolo tecnico per le problematiche legate alla viabilità - si legge in una nota diffusa dal Comune di Vico Equenste - è emersa la necessità di adottare due provvedimenti importantissimi: il traffico su targhe alterne in Penisola Sorrentina e il divieto di accesso dei mezzi pesanti. Tanti i confronti e gli incontri avvenuti negli ultimi mesi, che hanno visto la partecipazione della Regione Campania, con l'assessore Felice Casucci e il presidente della Commissione urbanistica e trasporti Luca Cascone, dell'Anas, della Polizia stradale di tutti gli enti preposti e delle associazioni di categoria. Abbiamo tutti concordato che fosse necessaria l'introduzione di misure urgenti per mitigare le conseguenze derivanti dai grossi volumi di traffico che attraversano i centri urbani dei comuni della Penisola, a causa dei quali si generano intasamenti della circolazione veicolare non coerenti con le esigenze delle mobilità locali e del benessere dei residenti. Ma soprattutto, i continui rallentamenti e blocchi della circolazione finiscono per danneggiare le attività turistiche e l'indotto collegato al turismo".

"L’ordinanza - prosegue la nota - è stata studiata anche per evitare che i mezzi pesanti circolino senza una regolamentazione specifica, generando problemi alla circolazione e un impatto negativo all’immagine di una cittadina a vocazione turistica. I mezzi pesanti non potranno circolare, ad eccezione dei veicoli adibiti al carico e scarico merci con portata non superiore alle 3,5 tonnellate, dei mezzi di trasporto pubblico, dei bus turistici, taxi e veicoli presi a noleggio con conducente. Uno sforzo notevole ma necessario per preservare l'immagine turistica della Penisola Sorrentina, tutelando così luoghi di altissimo pregio storico, artistico, ad alta valenza ambientale e paesaggistica. Con questo provvedimento congiunto renderemo l’unica via d’accesso su gomma della Penisola più scorrevole e sicura, senza gravi conseguenze soprattutto nei prossimi mesi in cui si concentrerà il flusso turistico per tutta l’Estate. Un provvedimento sperimentale che noi sindaci della Penisola crediamo possa essere un punto di inizio importante, consapevoli che non rappresenterà la soluzione a tutti i problemi ma che è assolutamente necessario. Infine ringraziamo i nostri Comandanti della Polizia Municipale per l'attività di coordinamento e per l'impegno profuso".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Penisola Sorrentina, targhe alterne e divieto di mezzi pesanti: come cambia la viabilità dall'8 aprile
NapoliToday è in caricamento