De Magistris al ministro De Micheli: "Tangenziale gratis fino a fine lavori"

La richiesta del sindaco alla responsabile delle Infrastrutture dopo il ritorno del pedaggio nonstante i cantieri ancora aperti

"Totale gratuità della Tangenziale fino alla fine dei lavori". È quanto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha chiesto al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli.

I cantieri sul viadotto Capodichino - a monte di numerosi disagi per gli automobilisti - proseguono, ma la società che gestisce la strada partenopea ha interrotto il momentaneo transito gratuito. "Non è accettabile far pagare nuovamente il pedaggio ai napoletani - sono le parole del sindaco - quando i disagi della Tangenziale non sono ancora conclusi".

Lo stop al pagamento del pedaggio è durato da sabato 26 novembre a martedì 5, eppure le attività di Tangenziale Spa sul viadotto vanno ancora avanti, così come le limitazioni alla circolazione con la chiusura di una corsia per senso di marcia e divieto di circolazione ai mezzi con massa superiore alle 7,5 tonnellate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Siamo certi - ha proseguito il sindaco con un post sui social - che il ministro ci ascolterà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel napoletano la spiaggia del sesso tra scambisti, la denuncia: "Succede di tutto"

  • Ricetta delle graffe napoletane con impasto a base di patate

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

  • Sirt, la dieta che fa perdere peso e migliora la salute

  • Occupa una casa con i sei figli, l'appello di Antonio: "Non mandatemi via. Voglio pagare l'affitto"

Torna su
NapoliToday è in caricamento