SuperEnalotto, sfiorato a Napoli il jackpot dei record

Centrati due 5 da 39mila euro in città

Jackpot dei record ad un passo per due giocatori del SuperEnalotto a Napoli, che nell’ultimo concorso sono riusciti a portare a casa due 5 da 39mila euro a testa.

Le schedine vincenti sono state convalidate alla Ricevitoria di Corso Vittorio Emanuele 79 A e alla Ricevitoria Napolitano di Corso Umberto 112.

Il jackpot, nel frattempo, è salito a 128 milioni di euro, il premio più alto in palio al mondo e il sesto nella storia del gioco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’ultima sestina vincente è stata centrata il 23 giugno del 2018, con un sistema che ha distribuito 51,3 milioni di euro in tutta Italia, mentre in Campania, ricorda Agipronews, il 6 non si vede dal 30 dicembre del 2014, con 18 milioni finiti a Castellamare di Stabia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

  • Elezioni Regionali Campania 2020: il fac-simile della scheda elettorale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento