rotate-mobile
Attualità

I Cinque stelle raccolgono i soldi per i giovani scienziati napoletani

Ad annunciarlo è stato il vicepremier Luigi Di Maio che incontrerà gli studenti che voleranno a Boston

I Cinque stelle raccoglieranno i fondi che serviranno a tre 17enni di Napoli di andare a Boston e partecipare alla fase finale di una competizione di robotica. Lo annuncia in un post il vicepremier Luigi Di Maio. «Abbiamo le menti migliori del mondo e poi ci mancano i soldi per far sviluppare le loro idee. I tre diciassettenni di Napoli in foto sono Luigi Picarella, Davide Di Pierro e Mauro D'Alò e hanno sbaragliato la concorrenza di oltre 300 scuole nel mondo in una gara di robotica. Sarebbero dovuti partire per Boston per la finalissima, ma l'Istituto non aveva i soldi per sostenere il loro viaggio.

È chiaro che dobbiamo dare più soldi alla scuola, all'istruzione, alla ricerca e cercheremo di fare il possibile per mettere maggiori finanziamenti nella manovra. Ma intanto è fondamentale dare un'opportunità a questi tre ragazzi che sono pronti a spaccare il mondo. Così, d'accordo con tutti i parlamentari e i consiglieri regionali campani, abbiamo deciso di raccogliere la somma che serve per dare a questi tre ragazzi geniali la possibilità di realizzare il loro sogno». Di Maio aggiunge: «Abbiamo parlato con la preside della scuola e siamo d'accordo nel portare avanti questa iniziativa. Lunedì incontreremo Luigi, Davide e Mauro per fargli i complimenti, dirgli che si meritano di andare alla finalissima e che i soldi per farlo li abbiamo trovati. Meritocrazia, investimenti e sviluppo. L'Italia riparte da qui».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Cinque stelle raccolgono i soldi per i giovani scienziati napoletani

NapoliToday è in caricamento