rotate-mobile
Attualità

Striscione anti-Napoli a Verona, Di Maio: "Un messaggio ripugnante"

La dura presa di posizione del ministro degli Esteri dopo quanto accaduto nella città veneta prima del match contro gli azzurri

"Un messaggio ripugnante. Lo striscione contro Napoli e i napoletani esposto da tifosi, o presunti tali, dell’Hellas Verona è grave e va condannato da tutti, senza distinguo e senza giustificazioni". Queste le parole del ministro degli Esteri Luigi Di Maio in un post su Facebook per commentare il bruttissimo episodio avvenuto a Verona prima del match contro il Napoli.

"Questa guerra è reale, non è finzione, non è un gioco. Le notizie che arrivano dall’Ucraina sono agghiaccianti, è stato ucciso anche un giornalista americano mentre svolgeva il suo lavoro. Ogni giorno il bollettino di guerra è sempre più allarmante. Bambini, donne, intere famiglie stanno perdendo la vita sotto i colpi mortali dell’esercito russo. È vergognoso il gesto ed è vergognosa l’intenzione di questi pseudo tifosi. Non c’è ironia, ma solo idiozia dietro questo striscione. Ripeto: serve immediatamente una tregua umanitaria, bisogna fermare questa guerra. Non è più rinviabile", ha aggiunto il titolare della Farnesina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Striscione anti-Napoli a Verona, Di Maio: "Un messaggio ripugnante"

NapoliToday è in caricamento