rotate-mobile
Attualità Pendino

Via ai lavori presso l'antica ex stazione nel cuore di Napoli: da lì partì uno storico treno

Consegnate le aree della stazione Napoli Bayard per l’avvio dei lavori di messa in sicurezza del complesso, a seguito dei quali potranno essere realizzate le opere di recupero definitivo funzionale dell’area

Sono state consegnate oggi le aree della stazione Napoli Bayard per l’avvio dei lavori di messa in sicurezza del complesso, a seguito dei quali potranno essere realizzate le opere di recupero definitivo funzionale dell’area.

L’intervento, frutto del dialogo fra tutti gli attori coinvolti dopo la consegna al Comune di Napoli dell’area compresa tra corso Garibaldi, via Enrico Cosenz e via S. Maria delle Grazie a Loreto, dà seguito al protocollo d’intesa siglato a dicembre 2023 dall'ente di palazzo San Giacomo, la Procura della Repubblica di Napoli, la Soprintendenza e Fs Sistemi urbani, società capofila del polo urbano del gruppo Fs.

L’accordo ha permesso la riorganizzazione delle proprietà dell'antica stazione Bayard di Napoli e delle zone limitrofe, con la massima protezione del patrimonio culturale della città. I cittadini partenopei potranno così beneficiare di nuovi spazi.

Sorrentino: "Inizia il percorso che restituirà alla comunità partenopea un nuovo polo di attrazione turistica e un patrimonio monumentale di straordinario valore"

"Con la consegna delle aree per l'apertura di cantiere cominciano oggi i lavori di messa in sicurezza, ripristino e recupero definitivo della stazione Napoli Bayard. Un risultato importante giunto dopo decenni di attesa, petizioni e richieste di associazioni e comitati cittadini cui ho sempre dato voce in consiglio comunale. Nel novembre del 2023 ho chiesto, infatti, che la prima ferrovia d'Italia fosse recuperata e valorizzata attraverso un accordo tra il Comune di Napoli e le Ferrovie dello Stato. Una richiesta che l'amministrazione ha reso possibile attraverso un protocollo d'intesa siglato con la Procura della Repubblica di Napoli, la Soprintendenza e Fs Sistemi urbani. Finalmente inizia il percorso che restituirà alla comunità partenopea un nuovo polo di attrazione turistica e un patrimonio monumentale di straordinario valore. Nel 1839 è partito dalla Bayard il primo treno che ha viaggiato nella penisola italiana sulla linea Napoli-Portici. È tempo anche di dare una nuova dignità alla nostra memoria storica: solo conoscendo chi eravamo potremo costruire il futuro della città", afferma in una nota la vice-presidente del Consiglio comunale di Napoli, Flavia Sorrentino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via ai lavori presso l'antica ex stazione nel cuore di Napoli: da lì partì uno storico treno

NapoliToday è in caricamento