menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bacoli riparte: sì a passeggiate in spiaggia, pesca e canoa, purchè da soli

L'annuncio del sindaco Della Ragione ai cittadini: "Dimostriamo, ancora una volta, di essere una comunità esemplare"

"Voglio rassicurare i tanti genitori che mi stanno contattando perché desiderano, nel rispetto delle regole, poter passeggiare con i propri figli. Avete ragione, i nostri bambini hanno già sopportato troppo. Per questo vi preannuncio che a Bacoli, evitando assembramento, lo potrete fare. Ad ogni ora, da lunedì. In spiaggia, in strada, nei parchi pubblici. Stesso discorso vale per gli amanti della pesca che intendono, sempre nel rispetto del distanziamento sociale e muniti di mascherina, poter pescare in riva al mare o, al largo, in barca. Idem per chi fa attività sportiva individuale, per chi intende fare un giro in canoa: da soli, potrete farlo. Ho grande rispetto per le istituzioni. Dal Governo alla Regione. Ma il rispetto deve essere reciproco. Non si può pretendere che i sindaci facciano da passacarte di scelte altrui. Non è accettabile che i sindaci debbano applicare decisioni confuse, contraddittorie e che mutano ogni mezz’ora. Basta. I cittadini meritano rispetto, gli imprenditori meritano rispetto, i lavoratori meritano rispetto. E se pretendiamo che tutti seguano le direttive, allora abbiamo il dovere di essere chiari. Invito tutti voi alla massima responsabilità. Perché non possiamo permetterci di buttare via due mesi di sacrifici. Dimostriamo, ancora una volta, di essere una comunità esemplare". Questo l'annuncio del Sindaco di Bacoli, Josi Gerardo Della Ragione, alla cittadinanza in vista dell'inizio della cosiddetta Fase 2.

"Possiamo sorridere. Abbiamo due nuovi guariti a Bacoli. Hanno finalmente sconfitto il Coronavirus. Saliamo così a 14 guarigioni. Mentre restano solo 12 casi attualmente contagiati in città. Vi avevo chiesto un’altra settimana di sacrificio. Mi avete ascoltato. Ora voglio mantenere la promessa che vi avevo fatto. Ricordate? Se in questa settimana i dati del contagio fossero rimasti bassi, avrei riaperto gli spazi pubblici di Bacoli. Sempre rispettando le regole, sempre con mascherina al volto, sempre mantenendo il distanziamento sociale. Così è stato. E così sarà. Da lunedì riaprono le spiagge, le piazze, la Villa comunale, la pista ciclabile, il Parco Vanvitelliano, il pontile di Torregaveta, il Parco di Villa Ferretti. E tutto il resto. Luoghi che nella storia della città non erano mai stati chiusi. Mai. L’ho fatto solo per difendere la vostra salute. Anticipando provvedimenti drastici, poi assunti anche al Nord. Poi assunti in tutta Italia. Potrete passeggiare senza limiti di orario, potremo riprenderci la nostra terra. Piano, piano. Voglio fidarmi del vostro senso di responsabilità. Così come vi siete fidati, e vi state fidando, di me. Ma ricordate bene. Segnatelo. La guerra non è ancora vinta. Assolutamente. E se dovessi riscontrare un diffuso senso di inciviltà, incoscienza, siamo pronti prima a multare. Con sanzioni salate. E poi, se non si dovesse capire il messaggio, chiudere di nuovo tutto. Pertanto, per evitare assembramenti, e potendo utilizzare tutta la giornata per prendere un po’ d’aria, vi esorto a passeggiare nelle vicinanze del proprio domicilio. Presso la piazza, la villa, l’area pubblica più vicina alla vostra abitazione. Evitando gli orari di punta. Altrimenti sarà difficile mantenere le distanze", ha proseguito il primo cittadino bacolese.

"Un ultimo messaggio voglio poi lanciarlo ai tanti bacolesi che mi chiedono se possono andare a passeggiare sul lungomare di Napoli. O ai tanti 'non bacolesi' che mi domandano se possono fare due passi in spiaggia a Miseno. Non è ancora il tempo. Dobbiamo avanzare a piccoli passi. Altrimenti rischiamo di vanificare tutto. Per questo, dobbiamo continuare a rispettare le regole. Gli spostamenti tra comuni diversi sono possibili solo per lavoro, per motivi sanitari, per urgenze, per incontrare un familiare o un congiunto. Non per altro. Non per fare jogging o prendere un po’ d’aria. Ognuno faccia la propria parte. E, quando questo incubo sarà finito, torneremo nuovamente ad abbracciarci. Senza barriere, ma come un’unica e grande comunità", ha concluso Della Ragione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione giovedì 21 gennaio 2021

Attualità

Gomorra 5, la stagione conclusiva è alle porte: anticipazioni puntate

Arredare

Vomero: apre un mega Scavolini Store

Cura della persona

Ecco quando ingrassiamo di più nella vita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento