Attualità

Scuole chiuse, Azzolina contro De Luca: "I ragazzi oggi erano nei centri commerciali"

Il ministro dell'Istruzione di avviso opposto rispetto al governatore della Campania. "Le ultime a chiudere anche se salirà il disagio - ha spiegato riguardo alle decisioni del Governo - saranno le scuole"

Da foto Ansa

Il ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina è in polemica col governatore Vincenzo De Luca a proposito della sua decisione di chiudere le scuole per due settimane causa seconda ondata di Coronavirus.

"Ad oggi guardo i dati - ha spiegato al convegno dei giovani imprenditori di Confindustria - ci dicono che le scuole sono i posti più sicuri rispetto ad altri luoghi. Alla scorsa settimana erano stati lo 0,080% gli studenti contagiati. De Luca ha chiuso le scuole ma oggi quegli studenti campani dove sono? Sono nei centri commerciali, in strada, nei negozi che non credo siano luoghi più sicuri di altri".

"È una decisione gravissima, sbagliata e inopportuna. Sembra ci sia un accanimento del governatore contro la scuola", aveva ieri commentato il ministro.

Azzolina ha rivendicato il "duro lavoro" fatto questa estate per "garantire la sicurezza" degli istituti scolastici. "Le ultime a chiudere anche se salirà il disagio - ha spiegato riguardo alle decisioni del Governo - saranno le scuole".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole chiuse, Azzolina contro De Luca: "I ragazzi oggi erano nei centri commerciali"

NapoliToday è in caricamento