rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità

"La scuola è sicura e non può chiudere": parla l'assessore Lucia Fortini

Secondo l'esponente della giunta De Luca chi ne chiede la chiusura non ha "capito che dovremo convivere ancora per molti mesi con questo virus, occorre quindi trovare un equilibrio"

Lucia Fortini, assessore regionale all’Istruzione ha sottolineato il problema dell'assenza, in questi giorni di emergenza Coronavirus, "di collaboratori scolastici negli istituti”.

L'assessore ha parlato ai microfoni di Barba&Capelli su Radio Crc. "Un tema cruciale - ha spiegato - è quello che riguarda i  collaboratori scolastici, molti istituti non riescono a trovarne. Questo è un serio problema, abbiamo sollecitato l’Ufficio Scolastico Regionale ma non ci sono state date risposte soddisfacenti".

Secondo Fortini "le scuole sono luoghi sicuri", e chi ne chiede la chiusura non ha "capito che dovremo convivere ancora per molti mesi con questo virus, occorre quindi trovare un equilibrio. È comprensibile che le scuole non se la sentando di avviare laboratori e ripopolare gli istituti di pomeriggio, ci arriveremo con il tempo”.

Per quanto invece riguarda la didattica a distanza, Fortini ha sottolineato che “non c’è una soluzione idonea per tutte le scuole, laddove non ci sono contagi conviene quella in presenza. Un altro argomento che affronteremo in commissione istruzione è il fatto che la didattica a distanza non sia consentita al primo ciclo e questo ovviamente pone problemi per i bimbi in quarantena fiduciaria”.

Ci sono enormi criticità - ha concluso l'assessore - anche rispetto alle cattedre per il sostegno, abbiamo chiesto all’Azzolina un incremento. Speriamo di avere risposta”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La scuola è sicura e non può chiudere": parla l'assessore Lucia Fortini

NapoliToday è in caricamento