rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Attualità

Sciopero trasporti Napoli 2 dicembre 2022: le fasce di garanzia Anm

Tutte le informazioni

Anm informa che venerdì 2 dicembre le organizzazioni sindacali USB e ORSA aderiscono allo sciopero generale di 24 ore di tutte le categorie pubbliche e private. Nella stessa data è stata proclamata da UILTRASPORTI una seconda azione di sciopero di 8 ore dalle 9.00 alle 17.00 dei lavoratori della Linea 1, ad eccezione del personale di macchina.

L’eventuale interruzione del servizio verrà gestita nel rispetto delle fasce di garanzia con le seguenti modalità:

• Funicolari: ultima corsa del mattino garantita alle ore 9.20. Il servizio riprende con la prima corsa pomeridiana delle ore 17.00. Ultima corsa pomeridiana ore 19.50.

• Metro Linea 1: prima corsa da Piscinola ore 06:36; prima corsa da Garibaldi ore 07:16, ultima corsa del mattino garantita da Piscinola alle ore 9.12 e da Garibaldi alle ore 9.16. Il servizio riprende con la prima corsa pomeridiana da Piscinola alle ore 17.12 e da Garibaldi alle ore 17.52. Ultima corsa pomeridiana garantita da Piscinola ore 19.36 e da Garibaldi ore 19.40.

• Linee di superficie: (tram, bus, filobus) servizio garantito dalle ore 5:30 alle 8:30 e dalle ore 17:00 alle ore 20:00. Le ultime partenze saranno effettuate circa 30 minuti prima l’inizio dello sciopero per riprendere circa 30 minuti dopo la fine dello sciopero.

Motivazioni dello sciopero di 24 ore: rinnovo dei contratti e aumento dei salari con adeguamento automatico al costo della vita e con recupero dell’inflazione reale. Cancellazione degli aumenti delle tariffe dei servizi ed energia, congelamento e calmiere dei prezzi dei beni primari e dei combustibili, incameramento degli extra-ricavi maturati dalle imprese petrolifere, di gas e carburanti. Riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario. Blocco delle spese militari e dell’invio di armi in Ucraina, nonché investimenti economici per la scuola, per la sanità pubblica, per i trasporti, per il salario garantito per disoccupati e sottoccupati. Rilancio di un nuovo piano strutturale di edilizia residenziale pubblica che preveda anche il riuso del patrimonio pubblico attualmente in disuso, a beneficio dei settori popolari e dei lavoratori. Fermare le stragi di lavoratori, introdurre il reato di omicidio sul lavoro. Fermare la controriforma della scuola e cancellare l’alternanza scuola-lavoro e gli stage gestiti dai centri di formazione professionale pubblici e privati. Difesa del diritto di sciopero e riconoscimento a tutte le OO.SS. di base dei diritti minimi e dell'agibilità sindacale in tutti i luoghi di lavoro. Introdurre una nuova politica energetica che utilizzi le fonti rinnovabili, senza ricorre a nucleare e rigassificatori. L’aumento delle risorse a favore dell’autodeterminazione, la tutela della salute delle donne e per combattere discriminazioni, oppressione nel lavoro, nella famiglia e nella società.

Motivazioni dello sciopero di 8 ore: Mancato riconoscimento nell’accordo sindacale del 02.08.22 per il personale L1 settore circolazione, manutenzione e impianti fissi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero trasporti Napoli 2 dicembre 2022: le fasce di garanzia Anm

NapoliToday è in caricamento