Attualità

Trasporti Napoli, sciopero di 24 ore venerdì 17 settembre: le fasce di garanzia Anm

L'organizzazione Sindacale USB ha proclamato uno sciopero nazionale e locale di 24 ore

Anm informa che venerdì 17 settembre l'organizzazione Sindacale USB ha proclamato uno sciopero nazionale e locale di 24 ore. L’eventuale interruzione del servizio verrà gestita nel rispetto delle fasce di garanzia con le seguenti modalità:

- Linee di superficie: (tram, bus, filobus) il servizio è garantito dalle ore 5:30 alle ore 8:30 e dalle ore 17:00 alle ore 20:00. Le ultime partenze vengono effettuate 30 minuti prima dell’inizio dello sciopero e riprendono circa 30 minuti dopo la fine dello sciopero.

- Metro Linea 1: prima corsa mattinale da Piscinola ore 06:42 e da Garibaldi ore 07:22. In caso di adesione, ultima corsa mattinale da Piscinola ore 09:16 e da Garibaldi ore 09:14. Il servizio riprende con la prima corsa pomeridiana da Piscinola ore 17:12 e da Garibaldi ore 17:52. L’ultima corsa serale è garantita da Piscinola ore 19:46 e da Garibaldi alle ore 19:44.

- Funicolari: Chiaia, Centrale e Montesanto ultima corsa del mattino garantita alle ore 09.20. Il servizio riprende con la prima corsa pomeridiana delle ore 17.00. Ultima corsa serale ore 19:50. Funicolare di Mergellina chiusa. Attivo servizio navetta 621 (segue fasce garanzia bus)

Motivazioni dello sciopero: Nazionalizzazione dei settori. Riduzione orario di lavoro. Sicurezza dei lavoratori. Salario minimo. Lotta alla discriminazione. Ammortizzatori sociali. Blocco dei licenziamenti. Rotazione del personale operatore di esercizio. Incentivi economici. Indennità di condotta e/o mansione. Indennità lavoro disagiato. Modifiche all'organizzazione del lavoro e nella programmazione dei turni. Opportuni percorsi di assunzioni. Internalizzazione delle attività. Armonizzazione del ticket ed erogazione sulla prestazione straordinaria. Tessere familiari. Pagamento dei premi di risultato. Definizione del fabbisogno di personale aziendale. Rispetto delle normative igienico-sanitarie e anti coronavirus a bordo dei treni, bus e nelle sedi di lavoro. Misure di prevenzione tese a garantire il benessere psicofisico dei lavoratori. Ripristino controlleria unica. Passaggio di personale dalla gomma (operatori di esercizio) al ferro (agenti di stazione e personale delle funicolari). Implementazione del numero di addetti alla sosta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti Napoli, sciopero di 24 ore venerdì 17 settembre: le fasce di garanzia Anm

NapoliToday è in caricamento