rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Attualità

Sciopero dei benzinai in autostrada: tre giorni di agitazione

L'agitazione proclamata da Faib, Fegica ed Anisa valida dalle 22 di martedì 13 dicembre per le 72 ore successive

Uno sciopero nazionale di 72 ore, dalle 22 di martedì 13 dicembre fino alle 22 di venerdì 16, per i benzinai in autostrada. E' quanto proclamato dalle organizzazioni di categoria Faib, Fegica ed Anisa, le sigle sindacali che rappresentano i gestori autostradali. Tre giorni di protesta contro l’ipotesi di un decreto interministeriale, attualmente allo stato di bozza.

Le motivazioni dell'agitazione

A spiegare le motivazioni dell'agitazione è stato Antonino Lucchesi, presidente Faib autostrade, ai microfoni di Today.it: "Urge un nuovo decreto sulle concessioni autostradali. Il 7 agosto del 2020 è scaduto il precedente decreto sulle concessioni, che poi non è stato rinnovato a causa della pandemia, congelando di fatto tutte le assegnazioni. Sarà un decreto importante perché sancirà il modo in cui verranno espletate le gare e quali saranno le nuove regole. Soltanto scoprendo questo potremo capire se sopravviveremo o no".

"Prima con Conte e poi con Draghi - ha aggiunto Lucchesi - avevamo fatto delle proposte, rimaste tutte disattese, abbiamo scritto anche all’attuale governo e a tutti i ministeri coinvolti, ma ad oggi non vi è stata alcuna risposta. Lo scorso 31 ottobre dovevano uscire le nuove regole, ma questo non è avvenuto, motivo per cui ad oggi noi non possiamo sapere come andrà a finire. Ci spaventa il fatto che, nella bozza circolata negli ultimi mesi, noi non esistiamo completamente". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei benzinai in autostrada: tre giorni di agitazione

NapoliToday è in caricamento