Domenica, 24 Ottobre 2021
Attualità

Saviano contro De Luca: “Sia il presidente anche di chi non l'ha votato”

Lo scrittore ha partecipato a un dibattito a Ravello dopo l'esclusione dello scorso giugno dal famoso festival

Un nuovo round dello scontro tra Roberto Saviano e il governatore Vincenzo De Luca si è consumato a Ravello. Proprio nella città dove lo scrittore sarebbe dovuto essere per il famoso festival da cui è stato escluso per decisione della fondazione. In occasione di un incontro organizzato dall'associazione Tlon, lo scrittore ha partecipato a un dibattito insieme a Pif, Maura Gancitano e Andrea Colamedici con la presenza anche dello storico Isaia Sales e del sociologo Domenico De Masi.

“Quello che è successo è stato molto brutto, terribile. Non esiste che un festival molto importante, come quello di Ravello, cancelli un ospite non gradito – ha detto Saviano che poi si è riferito direttamente a De Luca - Quando diventi sindaco o presidente sei presidente di tutti, anche di chi non ti ha votato, anche di chi non ti supporta e sopporta”. Lo scrittore ha poi spiegato che spesso le posizioni che prende gli hanno provocato dei problemi e che non sempre ha ricevuto la solidarietà di tutti. In occasione della sua esclusione dal festival, l'allora presidente della Fondazione Ravello, Antonio Scurati, si dimise.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saviano contro De Luca: “Sia il presidente anche di chi non l'ha votato”

NapoliToday è in caricamento