menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Culto di San Gennaro, altra tappa verso il riconoscimento da parte dell'Unesco

Oggi la conferenza durante la quale verrà presentata la costituenda rete di comunità di fedeli, chiamata "Sangennaroworldwidenetwork.com", che si collegherà con tutte le Associazioni di San Gennaro nel mondo per raggiungere milioni di devoti

Un'altra tappa importante è in programma quest'oggi a Napoli verso il riconoscimento da parte dell'Unesco del culto e della devozione popolare per San Gennaro come patrimonio immateriale dell'umanità. Si terrà, infatti, alle 10.30, un incontro con le 'comunità patrimoniali' del mondo in diretta Facebook dalla Basilica di San Gennaro extra moenia alla Sanità-Catacombe.

Per volere del neo arcivescovo Domenico Battaglia, l'incontro verrà aperto da un videomessaggio del cardinale Crescenzio Sepe che il 4 luglio dello scorso anno presiedette e benedisse, nella Chiesa Cattedrale, il progetto di candidatura per il riconoscimento Unesco.

Come fu sottolineato in quella circostanza, l'iniziativa è stata già iscritta nell'Inventario del Patrimonio Culturale Immateriale Campano (IPIC) della Regione, ed è stata promossa dall'Università Federico II, in collaborazione con diversi organismi legati a San Gennaro. Con l'incontro di oggi e la presentazione della costituenda rete mondiale di comunità di fedeli, chiamata Sangennaroworldwidenetwork.com, il progetto viene condiviso anche dalla Fondazione San Gennaro che cura il Complesso Catacombe e tende al coinvolgimento di altri enti e chiese in Italia e nel mondo impegnati nel culto di San Gennaro, i cui fedeli si stima siano circa 25 milioni.

Il progetto è coordinato dal professor Maurizio Di Stefano, che si avvarrà del sostegno e della testimonianza di artisti e studiosi. Nel progetto sono coinvolti insieme col Centro Interdipartimentale di Ricerca Lupt, Laboratorio di Urbanistica e di Pianificazione del Territorio "Raffaele d'Ambrosio") della Federico II, altre istituzioni, con il supporto dell'ICOMOS Italia. Parteciperanno, tra gli altri, all'assise Guglielmo Trupiano, direttore del Centro LUPT, Pierluigi Sanfelice di Bagnoli, della Deputazione della Real Cappella del Tesoro di San Gennaro, Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione per Il Sud, Mariano Bruno, segretario generale del Corpo Consolare di Napoli, Antonio Loffredo, parroco del Rione Sanità-Fondazione di Comunità San Gennaro, Cettina Lenza, coordinatrice CTS Comitato Promotore "Culto e Devozione di San Gennaro a Napoli e nel mondo", Rosanna Romano, Direzione generale per le politiche culturali e il turismo della Regione Campania, monsignor Adolfo Russo, vicario episcopale per la Cultura-Chiesa di Napoli. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Attualità

La Fontana del Tritone torna a vivere dopo sei anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento