Bagnoli, obiettivo 2025. Il commissario: "Bonifiche terminate nel 2022. Dopo si costruirà"

Nel giorno della presentazione del progetto vincente per la riqualificazione, Floro Flores e Invitalia aggiornano i tempi del corno-programma. Restano i dubbi sulla rimozione della colmata: "Servono altri approfondimenti"

Un progetto per Bagnoli. Un altro, si spera l'ultimo. Francesco Floro Flores, commissario straordinario per il risanamento dell'ex area Italsider lo ha definito "Il progetto" aggiungendo che "...per la prima volta i cittadini possono avere un'idea di come sarà la Bagnoli del futuro. 

La realtà delle cose è, come sempre, un po' più complessa. E' vero, come precisato dal commissario, che il progetto presentato, vincitore del concorso di idee indetto da Invitalia, è il primo ad essere realizzato basandosi sulle indicazioni del Praru, il Programma di risanamento ambientale e rigenerazione urbana. dall'altro lato, è altrettanto vero che il rendering mostrato non è quello definitivo. Dovrà passare al vaglio della Conferenza dei servizi, probabilmente a giugno, che avrà il compito di valutarne la compatibilità e indicare eventuali modifiche. Bisognerà, poi, mettersi intorno a un tavolo e discutere con la cittadinanza, in particolare con i residenti del Borgo antico di Bagnoli.

Un ostacolo più imponente potrebbe essere rappresentato dalle bonifiche. Non si potrà posare neanche un sassolino finché non saranno completate. "Il cronoprogramma viaggia spedito e stiamo rispettando i tempi. Entro il 2022, le bonifiche saranno terminate" ha assicurato Floro Flores. Meno certa dei tempi Invitalia. Il program manager Collinvitti ha indicato il 2023 l'anno buon per il completamento delle operazioni. 

Ma il punto interrogativo più grande è sicuramente la rimozione della colmata. Ancora oggi, commissario e Invitalia non hanno indicato tempi certi: "Serviranno altri approfondimenti" è stato l'unico commento. E senza rimozione della colmata non potrà esserci il recupero della costa, parte fondamentale della riqualificazione. Al netto di ciò, gli attori in campo vedono un futuro roseo per Bagnoli: "Dal punto di vista ingegneristico il traguardo è molto vicino - assicura Claudio Collinvitti - Arriveremo alla nuova definizione dell'impianto urbanistico per il 2025-2026". Sperando sia volta buona. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Bagnoli, obiettivo 2025. Il commissario: "Bonifiche terminate nel 2022. Dopo si costruirà"

NapoliToday è in caricamento