menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto Ansa)

(foto Ansa)

Covid-19, respinti i ricorsi sulla scuola in Campania: il Tar dà ragione alla Regione

Il Tar ha rilevato che la Regione Campania ha "esaurientemente documentato l’istruttoria sulla base della quale ha inteso emanare la gravosa misura sospensiva"

Con la pubblicazione dei decreti n.1921 e n.1922, il TAR Campania ha respinto i ricorsi promossi avverso l'Ordinanza regionale n.79/2020 -con la quale è stato disposto l'obbligo di svolgimento dell'attività didattica "a distanza" per le scuole campane fino al prossimo 30 ottobre.

Il Tar ha rilevato che la Regione Campania ha "esaurientemente documentato l’istruttoria sulla base della quale ha inteso emanare la gravosa misura sospensiva; dando conto, in particolare, quanto alla idoneità della misura adottata, della correlazione tra aumento dei casi di positività al Covid-19 e frequenza scolastica (verificata non solo limitatamente alla sede  intrascolastica , ma anche con riguardo ai contatti sociali necessariamente “indotti” dalla didattica in presenza), nonché della diffusività esponenziale del contagio medesimo".

Fissata per la trattazione collegiale la camera di consiglio del 17 novembre 2020. 

ORDINANZA FALSA SULLA RIAPERTURA DELLE SCUOLE IN CAMPANIA, LA REGIONE DENUNCIA: "FAKE NEWS"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione giovedì 21 gennaio 2021

social

Lotto, estrazione martedì 19 gennaio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento