rotate-mobile
Attualità Barra

Reddito, percettori richiamati a lavoro dopo il servizio di NapoliToday

Esclusi da luglio 2022 da progetti di inserimento del Comune di Napoli, in sei sono stati reinseriti dopo il video-denuncia pubblicato dal nostro giornale

Si sono di nuovo aperte le porte del Comune di Napoli per i percettori di Reddito di cittadinanza che da luglio erano stati esclusi da tutti i progetti lavorativi e di formazione di Palazzo San Giacomo. E' accaduto dopo la pubblicazione, lunedì 13 febbraio, del servizio di NapoliToday in cui veniva raccontata la storia di alcuni residenti di Napoli Est che percepiscono il Reddito dal 2019.

Nella primavera dello scorso anni hanno lavorato come giardinieri o addetti alle aiuole. Ma quando, a luglio del 2022, il reddito è scaduto e hanno dovuto rinnovare la richiesta sono stati esclusi dalla piattaforma comunale per i percorsi lavorativi, con la promessa di essere reinseriti non appena lo Stato avesse riconosciuto di nuovo il loro accesso al sussidio. 

"Ci è stato accordato un altro anno di Reddito di cittadinanza, ma in piattaforma non siamo più stati inseriti" ci ha spiegato Giuseppe Sapio, portavoce del neo costituito Comitato civico. Una situazione che dalla scorsa estate si è protratta fino a oggi.

Lunedì 13 febbraio, NapoliToday ha pubblicato il videoservizio e 48 ore dopo sei percettori sono stati contattati: "Siamo stati chiamati dal Comune di Napoli e ci hanno spiegato che la responsabilità di questo intoppo è della VI Municipalità. Da domani riprenderemo i nostri percorsi, sperando non ci siano più problemi. Dobbiamo ringraziare NapoliToday". Una fortuna non per tutti, perché alcuni non hanno ricevuto questa telefonata. Si spera possa accadere nei prossimi giorni.

Per loro, essere impiegati in lavori o corsi di formazione è uno stimolo per alzarsi al mattino, ma anche una speranza per il futuro perché significa ottenere una qualifica o poter aggiungere un'esperienza sul curriculum. Una prospettiva ancora più importante in vista del fatto che il 31 luglio il Reddito di cittadinanza scadrà e non sarà rinnovato, facendoli tornare su un mercato del lavoro che, a oggi, offre retribuzioni sempre più misere.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reddito, percettori richiamati a lavoro dopo il servizio di NapoliToday

NapoliToday è in caricamento