Domenica, 24 Ottobre 2021

Sanità e lavoro: i sindacati preparano lo scontro con De Luca

I segretari regionali di Cgil, Cisl e Uil annunciano sei manifestazioni tematiche: "La Regione dialoghi con noi e rispetti i patti"

Sei presidi "tematici" sotto palazzo Santa Lucia nelle prossime tre settimane per sollecitare il governo regionale a riprendere l'interlocuzione con il sindacato. Ad annunciare la mobilitazione sono i segretari generali di Cgil Cisl Uil Campania che hanno spiegato le loro ragioni in un incontro con i giornalisti. 

Si comincia il 16 marzo, con una manifestazione all'esterno di Palazzo Santa Lucia sulla spesa dei fondi ordinari ed europei: "Avevamo chiesto alla Regione - ha ricordato il segretario generale Cgil Napoli e Campania, Nicola Ricci - di arrivare ad un Patto delle priorità. Il punto strategico evidentemente è quello della sanità. Nel pieno di questa epidemia, che vede la nostra regione tra quelle con il numero più alto di contagi in Italia, è necessario che ci sia un confronto con le organizzazioni sindacali sulla riforma del sistema sanitario regionale. Sono sotto gli occhi di tutti i pronto soccorso in piena emergenza, gli ospedali in sofferenza. Bisogna ridisegnare la sanità, alla vigilia di una grande campagna vaccinale che andrà affrontata al meglio per garantire a tutti i cittadini la migliore assistenza. Dobbiamo ragionare con la giunta, inoltre, sui servizi essenziali, a partire dai trasporti e sul tema delle diseguaglianze sociali che esistono fra i vari territori di questa regione".

Sulla stessa lunghezza d'onda Doriana Buonavita, segretario Uil: "Non è più accettabile che con la Regione ci siano momenti e stagioni di alternanza sul dialogo. Dopo un anno di pandemia, c'è ancora la necessità di guardare alla sanità con grande attenzione, c'è bisogno di ritornare ad una tracciabilità per i contagiati, c'è la necessità di intervenire sul lavoro, sulla formazione e sulle tante imprese, esercizi commerciali, aziende che sono in difficoltà". 

"La mobilitazione che abbiamo deciso in queste settimane - ha precisato il segretario generale della Uil Campania e Napoli - Giovanni Sgambati - serve per ricercare soluzioni condivise. Non siamo abituati a fare incontri che non raggiungano questo obiettivo. Quando non si trovano soluzioni, è normale che troviamo la forza per rispondere con la lotta, utilizzando sempre il nostro senso di responsabilità e di coesione, come abbiamo fatto in questi lunghi mesi". 
 

Si parla di

Video popolari

Sanità e lavoro: i sindacati preparano lo scontro con De Luca

NapoliToday è in caricamento