rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Attualità

Amato: “Mancano i posti barca a Napoli. Ne servono nuovi"

Inaugurato l’evento nautico internazionale di Napoli Navigare, a Posillipo e Mergellina, aperto sino al 28 novembre. Assessore Cosenza: “Intervenire subito in aiuto della nautica”

 Sole, mare calmo, temperature primaverili e pubblico delle grandi occasioni hanno caratterizzato l’inaugurazione del Salone Nautico Internazionale Navigare di Napoli in corso al circolo Posillipo e al molo Luise a Mergellina. Ma il problema resta l’assenza di ormeggi per le imbarcazioni da diporto.

Inutile immaginare una crescita produttiva, che ci vede regione leader in Italia per il comparto costruttivo della nautica da diporto tra i 5 e 15 metri – ha dichiarato Gennaro Amato, presidente di Afina che organizza l’evento – se poi non abbiamo gli ormeggi. Ogni 10 barche prodotte solo 6 trovano posto nei marina partenopei, gli altri costretti ad emigrare da una città di mare come la nostra”.

Al taglio del nastro inaugurale presente anche l’assessore alle Infrastrutture e Lavori Pubblici del Comune di Napoli, Edoardo Cosenza che ha ammesso: “Sì, è un problema molto grave non solo per la produttività nautica, ma anche per l’indotto economico che produce. La nautica da diporto è un volano per attrarre turismo ricco, di valore, un turismo che viene a spendere a Napoli. Quindi, non solo ci sono pochi posti, ma sono spesso di scadente qualità e c’è poco posto anche per la diportistica di lusso e quindi su questo bisogna fare un lavoro molto intenso”.

L’evento ha visto in acqua quasi 100 imbarcazioni suddivise tra le due sedi della kermesse: sino a 10 metri di lunghezza al circolo Posillipo, mentre dai 12 metri a salire al Molo Luise di Mergellina. L’accesso gratuito e le prove libere in mare delle barche hanno incentivato l’adesione dei visitatori che hanno visionato i modelli esposti:

Yachts. Al Molo Luise spiccano, per grandezza, l’Evo R6 (18 mt) e Cranchi con i modelli 60ST (18mt) e il T55 (17 mt), i bellissimi modelli di Azimut Atlantis 45 e Itama 45S. Presente anche Fiart, con il Seawalker 39 (12.61 mt), e Tornado RIB48 e l’Anvera48, entrambi di 14 metri e 50.

Motoscafi. Al Posillipo il Centro Nautico Marinelli espone due modelli di casa finlandese AXOPAR. Il 22 Spyder (7.12 x 2.23 mt) in vetroresina che, con la sua particolare carena performante, raggiunge una velocità massima di 45 nodi e il 28 Cabin (9.50 x 2.95 mt) con una comoda cabina 2 posti letto a poppa. Marine System presenta tre modelli: Bavaria 30, Idea Marine 5.8 Open, che monta in anteprima nazionale il motore 40/70 mega HP Tohatsu e il 58 walker round.

Gozzi. Nel segmento produttivo di grande interesse internazionale spiccano le produzioni di Baia Nautical, con il suo Venere Relax e Venere 32 piedi, Nautica Esposito con i modelli 38 e 28 Open e l’ormai noto 38Cabin acquistato da Stefano De Martino ma scelto dall’ex moglie Belen. Cantieri Mimì espone tre modelli: Libeccio WA 9,50 - CAB 9,50 - WA 8,50.

Battelli pneumatici. Scelta infinita: dai 12 modelli di Italiamarine, che espone in anteprima mondiale in mare il nuovo 38 piedi Cabin e il compatto 33 Cabin, ma anche l’intera gamma a partire dal Vulcano 22 piedi, ai nuovi Novamares, con i modelli 31, 25, 23 e 18 piedi. Oromarine espone i modelli S9 Coupè, S11 Coupè e il C38, mentre Sea Prop presenta 7 modelli dal “piccolo” RIB 19.70, di sei metri e 40, al top di gamma Confort 33 (9,95mt).

Alla giornata inaugurale del Salone, con il classico taglio del nastro, presenti anche il presidente della CCIAA di Napoli Ciro Fiola, il senatore Francesco Urraro, membro della Commissione Antimafia e Giustizia del Senato. Tra gli ospiti Flavia Matrisciano, direttrice della Fondazione Santobono Pausilipon e il presidente dell’istituto di Credito Cooperativo di Napoli e Campania, Amedeo Manzo.

Il Navigare Salone Nautico Internazionale di Napoli, con accesso libero a tutti i visitatori, sarà aperto il sabato e la domenica dalle 10.30 alle 17.00, mentre dal lunedì al venerdì l’orario sarà dalle 12.30 alle 17.00.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amato: “Mancano i posti barca a Napoli. Ne servono nuovi"

NapoliToday è in caricamento