rotate-mobile
Attualità

Asili nido e Pnrr, Italia molto indietro nei progetti ma Napoli si salva

Il capoluogo partenopeo è primo nel Paese per importo totale del finanziamento previsto, circa 31,2 milioni

L'Italia è particolarmente indietro sulla progettazione delle opere del Pnrr, e rischia di perdere delle risorse. Uno dei dossier messi peggio è quello degli asili nido, che vede però Napoli aver lavorato meglio di moltissime altre città.

Le scadenze si fanno pressanti. Innanzitutto entro il 30 giugno 2023 dovrebbero iniziare i lavori (contratti per totali 4,6 miliardi di euro) volti alla costruzione e alla riqualificazione degli istituti scolastici, con la creazione di 264.480 nuovi posti tra asili nido e scuole materne entro il 2025. Possibile rispettare questa data? Difficile: la Corte dei Conti ha già accertato il mancato rispetto del "milestone" nazionale degli interventi da mettere a finanziamento, scaduto il 31 marzo 2022.

La magistratura contabile ha menzionato le spese di gestione tra le cause dell’inadeguata risposta degli enti locali all’avviso pubblico per l’aumento dei posti negli asili nido. Insomma: difficile progettare se non ci sono i progettisti tra le file dei dipendenti comunali, questo soprattutto al Sud.

La situazione a Napoli

Sono oltre 1.850 gli asili nido e poli dell’infanzia che dovrebbero essere coinvolti dal finanziamento Pnrr. Di questi, 14 sono localizzati nel comune di Palermo (12 milioni complessivi) e 13 in quello di Napoli, quindi seconda città a presentare il maggior numero di progetti. Il capoluogo partenopeo – dati Openpolis – è primo per importo totale del finanziamento previsto (circa 31,2 milioni di euro dai nidi), seguito da Bari (9 interventi da 18,4 milioni complessivi) e Palermo (14 interventi per 12 milioni di euro).

Si tratta di dati relativi alle graduatorie pubblicate lo scorso agosto dal Ministero dell’Istruzione, e prima della sottoscrizione dell’accordo di concessione potranno essere svolte ulteriori verifiche sull’ammissibilità dei progetti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asili nido e Pnrr, Italia molto indietro nei progetti ma Napoli si salva

NapoliToday è in caricamento