Lunedì, 22 Luglio 2024
Attualità Vico equense / Corso Giovanni Nicotera

Pizza a metro: partite le prime diffide

I titolari de l'Università della Pizza hanno annunciato l'avvio di azioni legali a tutela del marchio registrato

La società fratelli Dell'Amura, titolare di Pizza a Metro, lo storico locale di Vico Equense, in via Nicotera, ha comunicato di aver fatto partire le prime diffide "dall'utilizzo di nomi o segni distintivi idonei a produrre confusione con il marchio registrato Pizza a Metro".

La decisione in relazione all'istituzione da parte del Comune di Vico Equense di una de.co - denominazione comunale per la pizza al metro.

Nella diffida inviata agli esercenti che stanno utilizzando il logo presentato dal Comune di Vico, la società richiama l'articolo 2598 del codice civile che qualifica come atto di "concorrenza sleale" l'uso di "nomi o segni distintivi legittimamente usati da altri" o il compimento con qualsiasi altro mezzo di atti "idonei a creare confusione con i prodotti e con l'attività concorrente".

Attraverso un'apposta nota la società titolare di Pizza a Metro ha anche precisato che "in caso di perseveranza nell'uso del marchio, nome o di qualunque riferimento grafico riconducibile alla sua attività, si riserva azioni di risarcimento danni verso chiunque continuerà nel loro utilizzo improprio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pizza a metro: partite le prime diffide
NapoliToday è in caricamento