rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Patrick Zaki

Patrick Zaki: "Tornato in Italia visiterò Napoli, la mia bisnonna veniva da lì"

Lo studente egiziano finalmente liberato racconta che nel corso della sua prigionia ha letto anche Elena Ferrante

È libero, Patrick Zaki, ed ha parlato a lungo con la stampa. Lo studente egiziano dell'università di Bologna a lungo incarcerato (22 mesi) in Egitto sta bene, è felice, è con la sua famiglia.
L’Italia ha a lungo chiesto il suo rilascio, e a Napoli hanno in moltissimi festeggiato la notizia di questi giorni.

Zaki in Italia ha spiegato che spera di venire "il prima possibile. Non vedo l’ora di poter riabbracciare i miei compagni, i miei professori. E c’è un posto dove vorrei andare prima o poi, in Italia". Che è proprio Napoli. "Non ci sono mai stato. La mia bisnonna Adel veniva da Napoli. Non parlo così bene l’italiano, ma l’accento di quella parte del Paese mi ha sempre affascinato. Amo molto gli autori napoletani".

Durante la sua detenzione, infatti, oltre a Dostoevskij e Saramago, ha raccontato di aver letto anche "L’amica geniale" di Elena Ferrante.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patrick Zaki: "Tornato in Italia visiterò Napoli, la mia bisnonna veniva da lì"

NapoliToday è in caricamento