Risolto il mistero dei papiri carbonizzati dal Vesuvio: letti a infrarossi da equipe di ricercatori

Trovati nella Villa dei Papiri ad Ecolano, sono stati carbonizzati e allo stesso tempo conservati dalla terribile eruzione del 79 d.C.

Villa dei Papiri ricostruita in CG (Ansa)

È stato possibile leggerlo soltanto oggi, 1940 anni dopo l'eruzione che distrusse Pompei ed Ercolano e che lo coprì di ceneri. Sono state le moderne tecnologie a permettere la lettura di un papiro risalente alla terribile esplosione del Vesuvio del 79 dopo Cristo, ritrovato nella Villa dei Papiri ad Ercolano, il cui contenuto era fin qui avvolto nel mistero.

A portare avanti la ricerca iniziata lo scorso febbraio , nella biblioteca di Napoli, è stato un team internazionale coordinato da Graziano Ranocchia, dell'Istituto per il lessico intellettuale europeo e storia delle idee del Consiglio nazionale delle ricerche.

Il gruppo è riuscito, grazie a un laboratorio a spettro infrarosso a onda corta, a decifrare il testo in greco della celebre "Storia dell'Accademia di Filodemo di Gadara", uno dei 1840 rotoli conservati dalle ceneri del Vesuvio. Il papiro è parte di un'opera più ampia, la "Rassegna dei Filosofi", considerata la più antica storia della filosofia greca in possesso dell'uomo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Abbiamo letto testi persi da secoli, questa straordinaria collezione ci trasmette opere inedite di illustri filosofi greci come Epicuro e Crisippo – spiega Ranocchia – ora ci interesserebbe applicare questa tecnica a tutta la collezione. Abbiamo già un finanziamento da un milione di euro dall'Unione Europea, e ne abbiamo un altro in valutazione ora".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento