rotate-mobile
Attualità Vomero / Via Alessandro Scarlatti

Il 'pacco' dei nuovi alberi su via Scarlatti: "Sono materiale di scarto, hanno già problemi"

Diverse segnalazioni fanno riferimento a platani arrivati già capitozzati, cioè destinati ad una crescita problematica

È polemica sulle nuove piantumazioni di alberi che il Comune di Napoli sta portando avanti in questi mesi.
Diverse segnalazioni stanno infatti riguardando, negli ultimi giorni, i nuovi platani piantati in via Scarlatti.
Che cos'hanno questi alberi che non va? A quanto pare sarebbero "arrivati" già capitozzati, ovvero tagliati male ed in una modalità tale da generare quelle crescite incontrollate a monte di crolli su strada o di rami che si allargano troppo verso gli edifici.

"Sono andato di persona a verificare – ci ha raccontato Roberto Braibanti, ambientalista di Gea Ets – ed in effetti questi alberi sono capitozzati. Sono alberi di scarto, in pratica li stiamo già piantando destinati ad una crescita anomala".
L'ambientalista, a fronte peraltro di una spesa del Comune non indifferente per queste nuove piantumazioni (5 milioni di euro da spendere entro il 2023), parla di "un errore enorme".
"Il professor Francesco Ferrini dell'Università di Firenze, al momento uno dei primissimi agronomi in Italia, proprio qualche giorno fa diceva esattamente questo – continua Braibanti – cioè 'fate attenzione che i vivai stanno piazzando scarti, degli alberi che sono spazzatura', ed in effetti noi stiamo piantando alberi nuovi che hanno già problemi, una cosa senza senso".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 'pacco' dei nuovi alberi su via Scarlatti: "Sono materiale di scarto, hanno già problemi"

NapoliToday è in caricamento