Attualità

Oltre 600 nuovi alberi: il piano del Comune di Napoli

Approvata la proposta dell'assessore Felaco per le nuove piantumazioni

Il patrimonio arboreo cittadino sarà implementato da ben 665 nuove alberature. É questo il numero delle prossime piantumazioni previste dalle sei delibere approvate dalla Giunta de Magistris su proposta dell'Assessore al Verde, Luigi Felaco.

Dopo Fuorigrotta, numerose zone delle dieci municipalità saranno interessate dalle imminenti piantumazioni: si parte da Soccavo per poi continuare su Barra e Ponticelli, Vomero, centro città, lungomare e centro storico e così via.

"L'intervento progettato dal Servizio Verde della città - afferma l'Assessore Luigi Felaco - interesserà singole fonti dell'intera arteria stradale e riguarderà il ripristino delle fallanze nel filare, con alberi della specie già presente, posti a dimora con sistema di ancoraggio sotterraneo e tubo di drenaggio per irrigazione di soccorso. Nelle operazioni risultano inclusi la rimozione di eventuali materiali inerti presenti nel volume della buca e il cambio completo del terreno in quest'ultima, nonché la rimozione della ceppaia, ove presente. Saranno, altresì, ripristinate le griglie, ove mancanti o danneggiate, mentre la manutenzione delle nuove alberature è garantita dai fondi della Città Metropolitana di Napoli per 24 mesi".

Inoltre, nuovi progetti sono attesi in queste settimane e nei prossimi mesi in numerose piazze, strade e spazi cittadini, in tutti i quartieri della città di Napoli, nessuno escluso. Il Piano è finanziato dalla Città Metropolitana di Napoli per un importo di 5 Milioni di Euro e consentirà la piantumazione e relativa manutenzione in due anni, di circa cinquemila alberature nella città di Napoli a carico di ditte specializzate del settore.

Una decisione che potrebbe rappresentare una boccata d'ossigeno per una città che ha visto non solo ridurre il verde cittadino, ma quello restante non gode di buona salute. Le difficoltà di personale e mezzi del Comune, infatti, ha creato ritardi nell'irrigazione, con la conseguenza che il caldo ha bruciato quasi tutte le aree verdi napoletane. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 600 nuovi alberi: il piano del Comune di Napoli

NapoliToday è in caricamento